mercoledì 5 ottobre 2016

Capodanno 2016-2017: le località suggestive d’Italia

Mancano solo 2 mesi a Capodanno e di certo non mancano le varie offerte inerenti alle più belle e suggestive località italiane.

Le regioni italiane, infatti, rimangono le più visitate grazie ai grandi spettacoli che offre, musica, cabaret e quanto altro.

L’Italia è vasta e le offerte di Capodanno sono molte e davvero convenienti soprattutto se si prenota in largo anticipo. Potete affidarvi ad un’agenzia di viaggi oppure se volete risparmiare ulteriormente, potete andare a curiosare nei molti siti online di viaggi.

Capodanno offerte: Ferrara e l’incendio del castello estense.

Emblema di Ferrara e del Capodanno è l’incendio del castello estense che offre da sempre ai suoi molti turisti uno spettacolo ricco di sfumature. Il programma inizia con un bellissimo show musicale con molti ospiti e poi prosegue con il gran finale con cabaret e molto divertimento.

Capodanno offerte Napoli: divertimento e musica

In Piazza del Plebiscito si potrà passare un Capodanno ad hoc con tanto di musica e ospiti come MaxGazzè e Nello Daniele. Non mancheranno i fuochi d’artificio sul mare.

Un’altra località molto bella da vedere soprattutto a Capodanno è Rimini che offre proposte sempre molto convenienti. A Rimini il Capodanno dura un mese: infatti a partire dai primi giorni di dicembre la città si veste di colori e magia. Il 31 dicembre ci sarà il concerto gratuito di Luca Carboni a Piazzale Fellini anche se non mancheranno festa e divertimento anche al centro storico.

Se amate il mare non potete non andare a Catania, nella bellissima e amata Sicilia. Il concerto a Piazza Duomo con Eugenio Bennato farà compagnia a molti turisti accorsi lì per festeggiare questa festa amata e sentita da tutti. E non finisce qui: il 1 gennaio 2017 Catania replicherà con un concerto al teatro lirico Vincenzo Bellini.

Ce ne sono molte di località italiane bellissime da visitare soprattutto a Capodanno con offerte davvero moto convenienti: ora la scelta sta a voi. 

0 commenti:

Posta un commento