giovedì 21 giugno 2018

Estate: boom Italia, attesi 260 milioni di pernottamenti

ROMA - Dal mese di giugno a quello di settembre negli alberghi italiani e negli esercizi ricettivi complementari si registrano oltre 260 milioni di pernottamenti, più del 60% del totale annuo. E' quanto rende noto Federalberghi, il cui presidente Bernabò Bocca conferma "una sensazione di ottimismo per una stagione che si preannuncia positiva e che, se il barometro non farà scherzi, potrebbe dare buone soddisfazioni".

Significativo l'apporto degli stranieri: contribuiscono con il 51,3% degli arrivi con un incremento delle presenze del 40% rispetto all'estate di dieci anni fa.

La top five dei nostri clienti affezionati vede ancora una volta in cima alla classifica la Germania (con 6,5 milioni di arrivi durante l’estate), seguita da Stati Uniti e Francia (2,3 mln), Regno Unito (1,9 mln) e Paesi Bassi (1,5).

Durante l’estate le imprese italiane del turismo danno lavoro a più di un milione e duecentomila lavoratori dipendenti, cinquecentomila dei quali occupati con contratto di lavoro a tempo determinato.

martedì 19 giugno 2018

Veneto: Palazzo Grassi diventa pista da skateboard

VENEZIA - Palazzo Grassi, in occasione di Art Night Venezia, si trasformerà in un parco per lo skateboard, con una grande rampa che per due giornate sarà il palco di esibizioni di atleti professionisti e corsi di skateboarding.

Il titolo dell'iniziativa è "Skate the Museum", un appuntamento nell'ambito della mostra "Cows by the Water" dell'artista tedesco Albert Oehlen, in corso a Palazzo Grassi fino al 6 gennaio 2019. L'evento è ispirato alle tavole da skate realizzate in edizione limitata da The Skateroom, in collaborazione con Oehlen, a partire da alcune delle opere esposte a Venezia.

Il 22 giugno, i ragazzi dagli otto anni in su sono invitati a partecipare ai corsi di skateboarding tenuti dai maestri certificati di Go Fast. Nell'atrio di Palazzo Grassi si terrà quindi dj-set di Sevial from Chef Family e le esibizioni degli skaters di Go Fast. Sabato 23 giugno il pubblico del museo è invitato ad assistere a una dimostrazione di rider professionisti.

venerdì 15 giugno 2018

Momondo svela i vincitori della prima edizione italiana dei Bloggers’ Open World Awards


MILANO - La prima edizione tricolore dello speciale contest Bloggers’ Open World Awards ha premiato i quattro migliori blog di viaggio nelle categorie Open World, Blog, Fotografia e Video. Sono proprio i blog e i social media i nuovi protagonisti delle scelte di viaggio degli italiani: un’indagine condotta da momondo conferma, infatti, che ben un terzo (33%) dei viaggiatori del Bel Paese si affida a blog e social media per trovare ispirazione per una vacanza; strumenti che scalzano le tradizionali agenzie di viaggio (23%) e sono preceduti solo da siti di viaggi (51%) e dai consigli amici e familiari (41%).

Nel corso dell’avvincente serata di premiazione ospitata da Apollo Club Milano, momondo ha svelato quali sono – secondo il pubblico e un team selezionato di esperti – i blog che attraverso i loro video, testi e foto riescono ad ispirare gli italiani, spingendoli a partire e incarnando l’idea del viaggio come opportunità per rendere il mondo un luogo sempre più aperto.

I blogger vincitori delle quattro categorie:

Open World – è la categoria aperta a tutti i blogger che attraverso il proprio lavoro ispirano a viaggiare secondo i cinque modi promossi da momondo: con una mente aperta e libera da pregiudizi; creando nuove amicizie ovunque ci si sposti; accettando nuove esperienze; aggiungendo curiosità verso l'ignoto e infine, essendo sempre pronti a scoprire cose nuove. L’esperta della categoria, Cristina Oliosi – Regional Manager per momondo – ha premiato Nicoletta Sala di One Two Frida per la sua capacità di scrivere un articolo che ispira a viaggiare in modo sostenibile, slow e in linea con la vision di momondo, ovvero tessendo nuove relazioni ovunque ci si trovi e socializzando con persone sconosciute che diventano il centro del racconto, dove tra sorrisi e tradizioni emerge il lato umano che rende speciale il viaggio. Seconda classificata è stata Chiara di Nuzzo con Travel Psych, per il suo sguardo autentico e alternativo.

Blog – è la categoria che si rivolge unicamente ai travel blogger e che valuta la qualità di scrittura, che doveva essere quanto più accattivante e in grado di far sognare i lettori 2.0. A premiare i vincitori è stata la giornalista Cinzia Conti di Ansa che ha conferito il primo premio a Francesca Vinai di Takeanyway perché in grado di far immergere profondamente la magia del luogo trasmettendo con passione l’atmosfera della destinazione grazie a uno stile leggero e coinvolgente. Il secondo blogger premiato è stato invece Leonardo Rinaudo di Travel Gudu per lo stile incalzante.

Fotografia – è stato l’esperto Costangelo Pacilio – Photo Contributor National Geographic America e Vogue Italia/Art+commerce NY – a valutare le foto che hanno saputo catturare al meglio la poesia e il fascino della meta visitata, raccontando in un solo fermo immagine un mondo di avventure. Ha decretato come vincitrice Eleonora Truzzi di Laviadellescimmie.com grazie a uno scatto creativo e tecnicamente ben realizzato; sono stati l'attimo congelato della sagoma che cammina e uno sfondo paesaggistico piuttosto mistico, le ragioni che hanno reso la foto elegante e ben eseguita tecnicamente anche in postproduzione: un ottimo passaggio tonale, cromatico, una buona scelta della temperatura colore e una nitidezza naturale. Lo scatto pare essersi ispirato alla street photography, riscontrando uno studio visuale della fotografia paesaggistica, di viaggio e delle tecniche di postproduzione. Il secondo posto invece è stato assegnato a Stefano Coltelli di @tuscany_photography per la sua quasi magica foto naturalistica ottimamente eseguita.

Video – è la categoria che ha premiato i video che sono stati in grado di narrare il viaggio nel modo più stimolante e coinvolgente; a premiare il primo classificato c’era il documentarista di viaggio, autore e produttore de Il Mondo al Rallentatore su Rai3 Ludovico de Maistre che ha riconosciuto tra i migliori Paola Amati di Talk About Travel per la qualità delle immagini e la buona cura del montaggio. Sono risultate interessanti e dinamiche le transizioni facendo emergere occhio fotografico, una buona capacità di composizione e gusto nella gestione dei colori in fase di editing trasmettendo al meglio passione e desiderio di viaggiare. Il secondo posto è stato invece assegnato ad Andrea Suriani di Scoprire Viaggiando, per le ottime doti di composizione dell’immagine e la disinvoltura nel racconto.

I primi classificati delle categorie Blog, Fotografia e Video avranno la possibilità di partecipare a un appuntamento di formazione di alto livello insieme a blogger provenienti da diversi paesi europei nell’autunno 2018, per un momento di scambio unico in cui esperti di marketing digitale li aiuteranno ad affinare le potenzialità e la strategia di comunicazione del proprio blog, e di seguire il corso online Travel Film School per diventare film maker di viaggio. I secondi classificati, invece, potranno beneficiare del corso Travel Film School.

Inoltre, i vincitori della categoria Open World, quella che più di tutte incarna la vision di momondo, sono stati premiati con un voucher (rispettivamente di 2.000 € e di 1.000 € per il primo e il secondo classificato) per organizzare il loro prossimo fantastico viaggio da raccontare.

“Siamo molto soddisfatti del successo di questa prima edizione italiana e dell’entusiasmo mostrato sia dai blogger nell’invio delle candidature, sia dal pubblico nel contribuire alla fase di votazione online. Crediamo nell’importanza di valorizzare il talento, la creatività e la capacità di ispirare che i blogger italiani mettono in campo nel raccontare il mondo attraverso nuovi linguaggi e nuovi canali come i social media, sempre più vicini alle abitudini in continua evoluzione delle persone, dove ormai la tecnologia è protagonista della quotidianità. Come ci dimostrano anche i nostri dati il loro ruolo nell’ispirare i viaggiatori ad aprirsi a nuove esperienze è ormai fondamentale,” commenta Cristina Oliosi, Regional Manager di momondo.

Per maggiori informazioni visitare: https://www.momondo.it/content/bloggers-open-world-award

martedì 12 giugno 2018

Viaggio di maturità: le 10 mete imperdibili

GALLIPOLI – Sta per concludersi un altro anno scolastico e la prova di maturità è ormai alle porte. Tra decine di compiti in classe, interrogazioni, mega-ripassi di gruppo e notti insonni trascorse per racimolare qualche punto di media in più, ogni maturando che si rispetti si trova a dipanare un’ulteriore questione: la scelta del viaggio di laurea. Viaggio culturale o all’insegna della festa? Città d’arte, località di mare o Interrail? Pianificare ogni dettaglio o partire all’avventura? Mettere d’accordo tutti i vostri amici potrebbe non essere così facile. Ma sappiamo che ciò che tutti loro desiderano è una cosa: divertimento ad un prezzo conveniente. Ecco i suggerimenti di Hotels.com:

Agricamper Torre Sabea, Gallipoli - Chiedete ai vostri genitori la monovolume sette posti e mettetevi alla guida! Scendendo lungo la costa pugliese, il mare è sempre più limpido. Gallipoli non è solo il centro di attrazione per tutti i giovani della Penisola in cerca di svago a basso costo, ma anche un punto di partenza per arrivare alle innumerevoli spiagge circostanti, come Baia Verde, Punta Pizzo e Punta Suina. Questo campeggio è dotato di Bungalow ed è situato sopra il Golfo di Gallipoli, l’ideale per rilassarsi dopo le giornate di sole cocente, gli aperitivi in spiaggia o le nottate passate a ballare.

Blue Pearl Hotel, Sunny Beach - Low-cost e divertimento trovano la propria sintesi ideale a Sunny Beach, in Bulgaria, sulle rive del Mar Nero. Questa meta “nascosta” al pubblico italiano, ma ben nota a quello dell’Europa più settentrionale e dell’est, brilla di una sabbia così dorata da far invidia alle sorelle balneari europee. L’All Inclusive Blue Pearl Hotel, affacciato sul mare, occupa una posizione fantastica ad un prezzo davvero competitivo. Anche per quanto riguarda il divertimento non troverete ostacoli: a Sunny Beach ci sono circa 30 discoteche tra cui scegliere.

My Apartments, Tallinn - Tallinn, capitale europea affacciata sul Golfo di Finlandia, potrebbe essere la destinazione a cui non avevate ancora pensato. Circondata da Riga, San Pietroburgo, Helsinki e Stoccolma, è la soluzione ottimale per staccare dal torrido caldo mediterraneo dell’estate. Le favolose stanze proposte da My Apartments si trovano a due passi dalla città vecchia. Prendetevi del tempo per scoprire questa città meravigliosa, o approfittate della sua posizione strategica per avventurarvi in un tour Baltico: una soluzione alternativa alle classiche vacanze di maturità spiaggia-mare-discoteca.

Villa Nireas, Mykonos - Tra le vostre opzioni, non può mancare la Grecia. Mykonos, d’estate, come le altre isole delle Cicladi, si riempie di giovani provenienti da tutta Europa, per diventare luogo di festa e piacere. Questo complesso di appartamenti in pieno stile greco dista meno di un chilometro e mezzo da Paradise Beach, una delle più spiagge più famose e mondane dell’isola.

Jacobs Inn - Hostel, Dublino - Non fatevi ingannare dalle due stelle: Jacobs Inn è l’ostello più consigliato di Dublino. Ammirate dal vostro terrazzo la vibrante città irlandese, patria della musica folk e della Guinness. Avrete centinaia di pub e bar tra cui scegliere per gustare in compagnia la vera birra irlandese e la migliore musica live. E non preoccupatevi del meteo! Anche se a Dublino il tempo è spesso variabile, questo ostello include una serie di servizi ricreativi tra cui biliardo, giochi da tavolo, ping pong e una stanza “cinema” con Netflix.

AMANO Home, Berlino - Nel cuore del continente europeo, la capitale tedesca potrebbe essere destinata a stupirvi. Realtà innovativa e in forte crescita, Berlino rappresenta per certi versi la città modello del ventunesimo secolo, e gli appartamenti Amano Home sono posizionati in una posizione troppo comoda per non riuscire ad assaporare tutto quello che la città ha da offrire. Se avete paura di essere troppo lontani dal mare, nessun problema! A Berlino esistono dei club dotati di spiagge artificiali, per chi sente la mancanza della sabbia sotto i propri piedi, dove rilassarsi ed ascoltare un po’ di chill-out in sottofondo.

Eric Vökel Boutique Apartments Gran Vía Suites, Barcellona - Barcellona è l’esempio ideale di meta di viaggio post-maturità. Città ricca di storia, spunti creativi, percorsi culturali e dal ritmo notturno frenetico. Questi appartamenti “Boutique”, situati vicino a Piazza di Spagna, distano 20 minuti di metro dal vostro mojito sulla spiaggia di Barceloneta e soli 6 minuti a piedi dalla Sagrada Familia. Sono decine i posti in cui provare la cucina tipica catalana, abbastanza da mangiare tapas per una settimana!

The Student Hotel, Amsterdam - Che vogliate o meno continuare la vostra esperienza accademica, “L’Hotel Degli Studenti” fa al caso vostro. Questo ostello della gioventù 2.0, ripensato in chiave innovativa appositamente per giovani viaggiatori, include sala da biliardo, sala giochi, noleggio bici, bar e molti altri servizi. Potrete conoscere nuovi compagni di viaggio ed assaporare lo spirito di una città sempre più cosmopolita, in cui sarà difficile annoiarsi.

Ibiza Heaven Apartments, Ibiza - Si sa che Ibiza è sinonimo di divertimento. Prenotate agli Ibiza Heaven Apartments, allacciate le cinture e preparatevi a vivere l’Isla più movimentata del Mediterraneo. Se vi piacciono le feste, trovare qualcosa di adatto a voi sarà l’ultimo dei problemi. Per tutta l’estate, Dj di fama internazionale ed emergenti faranno di Ibiza il paradiso della musica da ballo e non. I ricordi della maturità e dello studio tra i banchi di scuola saranno più lontani che mai.

Marlin Waterloo, Londra - Se volete che la vostra meta sia una città dinamica, contemporanea, capace di stupirvi sotto diversi punti di vista, sicuramente Londra dovrebbe essere nella vostra lista. E Il Marlin Waterloo è posizionato proprio nel centro della città, a qualche passo da Big Ben, il che lo rende perfetto per raggiungere qualsiasi quartiere vogliate visitare. La struttura offre degli appartamenti con una vista superlativa, dotati di ogni comfort. Wifi, Cucina, Microonde, Tostapane: tutto quello di cui avrete bisogno, ci sarà! 

venerdì 8 giugno 2018

Italia: 10 Student Hotel entro 5 anni

FIRENZE - "Dieci strutture in Italia entro i prossimi cinque anni con un investimento di 6-700 milioni di euro". Lo annuncia Charlie MacGregor, Ceo e fondatore di The student hotel, il colosso olandese del co-living e co-working, che sta rivoluzionato il concetto di ospitalita' per studenti in Europa, mettendo insieme, negli stessi spazi, universitari, viaggiatori e professionisti, e che ha inaugurato il suo primo albergo in Italia, a Firenze Lavagnini.

Il piano globale, spiega MacGregor, al momento prevede l'apertura dello Student di Bologna all'inizio del prossimo anno, mentre sono ancora in "pianificazione e sviluppo" quelli di Firenze Belfiore e quello alla ex Dogana San Lorenzo a Roma, dove, dice il Ceo, "spero di iniziare i lavori nel 2019 e aprire nel 2020. Roma è complicata - aggiunge - ma sono positivamente sorpreso da come le cose hanno improvvisamente accelerate". Nuove aperture previste anche a Torino, Milano, Venezia, Napoli più una seconda a Roma e una terza a Firenze, ex Manifattura Tabacchi

lunedì 4 giugno 2018

Mostra Frida Kahlo chiude con record

MILANO - Si conclude con un record di presenze al Mudec di Milano la mostra monografica dedicata a Frida Kahlo. Con oltre 358.000 visitatori 'Frida Kahlo. Oltre il mito' entra nella top ten delle mostre più visitate di sempre a Milano, inserendosi al terzo posto, ed è in assoluto la mostra più visitata di sempre al Museo delle Culture dalla sua apertura nel 2015 ad oggi.

Promossa dal Comune di Milano-Cultura e da 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE, che ne è anche il produttore, e curata da Diego Sileo, la mostra ha registrato anche un altro primato, secondo quanto riferito dal Mudec: è stata per ben 11 settimane al primo posto tra quelle più visitate in Italia. 

Tendenze 2018: la festa a tema diventa un viaggio

L’estate è arrivata e c’è chi sta ancora riflettendo sulla possibile meta per queste vacanze 2018.

Esistono due tipi di vacanzieri: c’è chi organizza un viaggio mesi e mesi in anticipo, con una precisione svizzera e con ogni dettaglio ben fissato; c’è chi, invece, ama l’avventura e si lascia trasportare dall’entusiasmo dell’ultimo minuto, optando per un bel last minute.

Ma quali sono le mete più gettonate per questa estate 2018?

Grazie ad una classifica di Volagratis, possiamo dare un’occhiata ai luoghi più ricercati dagli utenti, ai loro interessi ed alle mete più prenotate o che stanno registrando una significativa crescita.

Se prendiamo in considerazione i viaggi in Europa, quest’anno le destinazioni low cost vanno fortissimo. In pole position ci sono l’Albania ed il Montenegro che attirano turisti soprattutto nei mesi di luglio ed agosto grazie al mare, al sole ed alle tariffe basse. La Croazia le segue grazie ai suoi magnifici paesaggi marittimi e non, ed attira turisti da maggio a settembre. In forte crescita anche i turisti che desiderano visitare la Bulgaria, preferibilmente in estate e primavera per evitare temperature troppo rigide.

Ma se parliamo di last minute, su internet vengono continuamente proposte mete con ottime offerte: si parla di città super estive come Lisbona, Nizza, Salonicco, Alicante, Corfù, Santorini, Alghero, Pula e Faro, ma anche Siviglia. Si tratta di città adatte sia ai più giovani che a viaggiatori più adulti, che cercano un posto al sole, un mare magnifico, prezzi concorrenziali e perché no, nuove gustose esperienze gastronomiche.

Per chi preferisce raggiungere una meta più esotica o lontana, oltreoceano, i luoghi più originali e richiesti sono Santa Fe in Nuovo Messico, l’Isola di Sumba in Indonesia, Quito in Ecuador, Madelin in Colombia, Victoria in Canada.

Per chi adora viaggiare, ogni opzione rappresenta un sogno, da preparare in ogni suo piccolo dettaglio e con cura, per poter vivere una settimana o più in un posto magnifico, per poter conoscere una nuova cultura, per rilassarsi o per dedicarsi ad attività più movimentate, ma soprattutto per evadere dalla realtà di tutti i giorni, per staccare la spina e non pensare alla quotidianità.

Tuttavia, last minute o meno, non tutti hanno le possibilità pratiche o economiche per partire all’avventura. Cosa si fa in questi casi? Chi sa viaggiare con la fantasia e desidera trascorrere un buon momento in ottima compagnia di amici o famiglia, opti per una soluzione più semplice, simpatica, di tendenza ed adatta a piccoli budget: l’organizzazione di una festa a tema. Di cosa si tratta? Semplicemente di un party con una tematica ben precisa (per esempio la destinazione dei sogni), intorno alla quale far ruotare tutta l’organizzazione e in base alla quale scegliere decorazioni, abiti, accessori, menù ed ogni aspetto della festa.

Le feste a tema sono ormai gettonatissime per ogni tipo di evento: per inaugurare un locale, per festeggiare un compleanno, per movimentare un matrimonio, per organizzare un baby shower o un battesimo originale o semplicemente per vivere una serata originale e divertente in una location diversa dal solito. I temi per una festa sono infiniti, ma quelli di maggiore tendenza per l’estate sono ben chiari.

Primo in classifica, nonché intramontabile, è il tema hawaiano, che porta con sé una serie di motivi esotici ai quali è difficile rinunciare come fiori di ibisco, palme, pappagalli, ma anche fenicotteri di tendenza, ananas colorati ed altre idee tropicali.

La moda vola in Messico e ci porta una ventata di allegria e colore con toni vivaci, maracas e ponchos comodi e colorati. Vanno per la maggiore anche le classiche feste a tema western, anni ’50 o ’80 per i nostalgici, il tema hippie per una serata divertente in stile ‘’figli dei fiori’’ e il tema USA, per gli amanti degli Stati Uniti e per organizzare una serata internazionale.

Di grande attualità è il tema cinema o Hollywood con dei motivi oro e neri ultrachic, perfetti per chi sogna una notte come agli Oscar, con tanto di red carpet e outfit da gran diva.

Anche con un budget ridotto, è possibile organizzare un party a tema. Basta un outfit fuori dal comune, una simpatica gamma di decorazioni ben scelte e tanti accessori per assicurare il puro divertimento a tutti gli invitati.

Insomma, quando è impossibile regalarsi il viaggio perfetto, le soluzioni alternative non mancano! Una giornata o una serata a tema è quello che ci vuole per alzare il morale, per divertirsi e viaggiare un po’ con la fantasia. In ogni caso, almeno in estate, ogni occasione è buona per far festa e godersi una bella serata in ottima compagnia!

giovedì 31 maggio 2018

Moby: 5 ore ed è subito Sardegna

MILANO – “Ma no…ditemi la verità, ormai sono grande e potete dirmelo. Siamo appena partiti, non possiamo essere già arrivati”. Cari genitori, sulla linea Piombino-Olbia, il collegamento più veloce per la Sardegna, preparatevi a rispondere alle domande dei vostri piccoli. Noi della Moby siamo già pronti.

Con l’estate alle porte la Balena Blu offre, da oggi, la linea più rapida per arrivare nell’Isola con prezzi a partire da 25,04 € (tutto incluso). Appena 5 ore di viaggio per raggiungere questa splendida terra e iniziare una vacanza che è già decollata a bordo.

Il collegamento sarà operativo fino al prossimo 16 settembre, con due corse al giorno (mattutine e pomeridiane), svolte da due fra le più importanti navi del Gruppo Onorato Armatori: sono la Moby Aki e la Moby Wonder, unità veloci di ultima generazione e di grandi dimensioni, che uniscono ampia capacità di trasporto passeggeri e veicoli all’alta tecnologia e alla qualità dell’ospitalità a bordo.

E Moby lancia in parallelo anche un’altra novità dell’estate: la linea Livorno-Olbia, che già garantisce tutto l’anno due corse al giorno (in notturna), a partire da oggi e fino al 16 settembre potenzia i collegamenti offrendo 4 corse quotidiane: due durante la notte e altrettante in diurna (1 mattutina in andata e 1 pomeridiana al ritorno).

Anche questa linea sarà operativa con Moby Aki e Moby Wonder, all’interno delle quali il divertimento dei bambini è garantito grazie ai Looney Tunes, con Taz, Daffy Duck, Silvestro e Titti che dal vivo animeranno la traversata dei piccoli passeggeri e non li lasceranno soli dall’inizio alla fine del viaggio, rimanendo al loro fianco anche durante la colazione e la merenda grazie alle gustose offerte presenti a bordo (maggiori dettagli su www.moby.it/landing/offerta-colazione-looney-tunes.html).

Per gli adulti, relax nella Show Lounge, dove godersi un buon cocktail vista mare, e approfittare dell’alta qualità al giusto prezzo anche nei ristoranti e self service delle navi, dove gustare i migliori piatti e assaporare i più famosi vini della tradizione sarda.

Il Gruppo Onorato Armatori nel 2018 offre da e per la Sardegna oltre 4.000 partenze, fino a 24 al giorno. Ed è ancora attiva la super promozione dedicata alle donne che prevede un passaggio con tariffa scontata del 100% per le

donne che prenotino entro il 18 giugno un viaggio valido per partenze sino al 30 novembre.
Lo sconto, disponibile su moltissime partenze, sarà applicato (al netto di tasse, diritti e competenze) alla tariffa “adulto” della donna che prenoti contemporaneamente per almeno un altro passeggero, che può essere un bambino fino agli 11 anni o un altro adulto pagante, ed è valido per le destinazioni Moby, Tirrenia e Toremar in Sardegna, Sicilia, Corsica ed Elba (salvo disponibilità posti riservati all’iniziativa, sulle date in cui essa è prevista).

lunedì 28 maggio 2018

In maschera o su due ruote, assaporando una birra o a ritmo di flamenco: dieci idee originali per un addio al celibato o nubilato alternativo

L’organizzazione di un addio al celibato o nubilato mette a dura prova damigelle d’onore e testimoni di tutto il mondo: per correre in loro soccorso momondo.it, la piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel, ha identificato dieci destinazioni dove è possibile praticare un’attività insolita da concedersi prima di arrivare all’altare.

C’è chi ama l’avventura, chi un fuoriporta per musei e chi ancora vorrebbe far bisboccia fino all’alba. Poco importa come si decide di dire addio alla vita da single, ciò che conta è conservarne un ricordo speciale che susciti emozioni anche quando si staranno festeggiando le nozze d’argento. Per ispirare chi è in cerca di un viaggio unico e indimenticabile, il motore di ricerca viaggi momondo ha selezionato le attività più alternative e insolite in giro per l’Europa per trasformare un rito di passaggio in un ricordo senza tempo.

Le notti bianche di San Pietroburgo

Per celebrare fino a tardi e avere l'impressione che i festeggiamenti non volgano mai al termine, San Pietroburgo è la destinazione ideale: tra i mesi di maggio e luglio, infatti, si può assistere allo strabiliante spettacolo naturale delle notti bianche, il fenomeno causato dalla latitudine che permette alla città degli zar di rimanere avvolta dalla luce fino a 18 ore, creando un'atmosfera unica e mozzafiato. Sfruttando appieno il roseo chiarore del crepuscolo, una passeggiata per l'incantevole Prospettiva Nevskij e il lungoneva, vividi e animati anche di notte, sarà l'esperienza perfetta per vivere "un attimo di vera beatitudine".

Prezzo per un volo a/r per San Pietroburgo nel 2018 a partire da: 225 €. Miglior periodo per prenotare: 59 giorni prima della partenza.

Matrimonio nel gelido nord

Se il sogno del futuro sposo è brandire una spada per difendere le mura del freddo nord, Castle Ward è la destinazione perfetta. Immerse nella fiabesca contea di Down, a circa 30 km da Belfast, si trovano infatti le straordinarie location che hanno dato vita ai luoghi leggendari nati dalla penna e dal genio dell’autore delle cronache del ghiaccio e del fuoco. Ma c’è di più: non solo è possibile addentrarsi nelle proprietà, ma anche lasciarsi coinvolgere in esperienze uniche degne dei protagonisti della saga. Dal tiro con l’arco all’invito a un delizioso banchetto, passando per un’intrepida notte facendo glamping nei boschi fino a calarsi in un’ entusiasmante rappresentazione della saga sugli originali set di ripresa: sarà l’occasione perfetta per indossare i costumi di scena e vestire i panni – in tutti i sensi – dei personaggi dei sette regni.

Prezzo per un volo a/r per Belfast nel 2018 a partire da: 173 €. Miglior periodo per prenotare: 53 giorni prima della partenza.

A Londra in una sala d’incisione

Se un week-end nella vecchia Londra è il desiderio dello sposino, è necessario ingegnarsi con un’attività unica e divertente che renda il ricordo del viaggio ancora più speciale. A incidere il momento ci pensano gli Abbey Road Studios situati ai piedi della suggestiva Primrose Hill, passati alla storia per aver ospitato il famoso quartetto di Liverpool nella registrazione dei suoi pezzi più rinomati. Oltre a visitare le sale, infatti, c'è la possibilità di incidere la propria personale versione di una canzone del fantastico gruppo: per un’ora e mezza da vera celebrità, si avrà a disposizione un vocal coach, i tecnici e le attrezzature dei leggendari studi dove hanno preso vita le melodie non solo della band inglese, ma anche di altri artisti memorabili. Una volta conclusa la sessione, il brano viene mixato e trasferito su un CD personalizzato, a testimonianza di un indimenticabile momento da star.

Prezzo per un volo a/r per Londra nel 2018 a partire da: 78 €. Miglior periodo per prenotare: 54 giorni prima della partenza.

Per abbazie e birrifici trappisti in Belgio

Senz'altro alla birra è riservato un posto d’onore tra le prelibatezze tipiche belghe. Non c’è che l’imbarazzo della scelta: Achel, Chimay, Orval, Rochefort, Westvleteren e Westmalle sono sei delle dodici birre trappiste prodotte al mondo secondo precisi criteri da monaci cistercensi e sono tutte brassate in Belgio, la terra sacra per i patiti della bevanda dorata. Non si tratta solo di un’occasione per assaporarne i differenti aromi ma un vero e proprio pellegrinaggio del gusto tra antiche abbazie e birrifici. Oltre a un’entusiasmante immersione nel mondo dei luppoli, tra un sorso e l’altro si rimane estasiati anche con assaggi di squisiti formaggi e prelibato cioccolato, selezionati per esaltare il sapore del nettare degli dei vichinghi. Per gli spostamenti l’ideale è noleggiare un’auto o un pulmino e in base ai giorni a disposizione scegliere la soluzione preferita, che sia concedersi un trappist tour completo oppure recarsi nelle brasserie di una singola regione, tra la Vallonia e quella delle Fiandre.

Prezzo per un volo a/r per Bruxelles nel 2018 a partire da: 57 €. Miglior periodo per prenotare: 60 giorni prima della partenza.

A Parigi il cabaret lo fate voi: a scuola di cancan

Da sempre scenario di romanzi e pellicole, Parigi è la città dell’amore per antonomasia. Ma all’ombra della Tour Eiffel sono sorti anche alcuni tra i più celebri cabaret, diventati veri e propri simboli della vita notturna parigina. Tra i locali storici della ville lumière, il Paradis Latin è la tappa imperdibile per infondere al viaggio la vena comica necessaria per trascorrere un fine settimana all’insegna della spensieratezza. Ma sedersi tra il pubblico e intrattenersi con gli spettacoli di qualità è solo una delle esperienze previste dal menù: le più intrepide, infatti, potranno esibirsi sul palco armate di paillettes interpretando la propria personale performance coreografica. Qui, una volta al mese, va di scena la Belle Époque: grazie a un laboratorio di cancan tenuto da abili ballerine professioniste, è possibile organizzare e prenotare un workshop privato per gruppi. Inoltre, calato il sipario su piroette, volteggi e vaporose sottane svolazzanti, si solleveranno invece un prelibato cocktail al bancone del bar e il meritato diploma di cancanneuse. Bonne chance!

Prezzo per un volo a/r per Parigi nel 2018 a partire da: 97 €. Miglior periodo per prenotare: 60 giorni prima della partenza.

In bici lungo il Danubio da Vienna a Bratislava

Un week-end all’insegna del movimento può essere un’idea stimolante e divertente. Gli amanti della bicicletta che non vogliono rinunciare a fragorosi festeggiamenti in alcune delle più splendide capitali europee possono trovare nella pista ciclabile del Danubio il compromesso perfetto! Inserita nella rete EuroVelo 6, parte da Donaueschingen in Germania, dove il fiume ha origine, e si prolunga sino alla foce sul Mar Nero. Il tratto compreso tra Vienna e Bratislava è quello più indicato per alternare a una sana pedalata tappe culturali visitando le città. Il tracciato è pianeggiante, le indicazioni della ciclovia opportunamente segnalate e i ciclisti colti da appetito potranno contare su numerosi punti di ristoro. Il percorso si sviluppa per un’ottantina di km lungo il quale ci si imbatte nel rigoglioso Parco nazionale Donau-Auen. Nessun timore di non riuscire a tenere il passo con il resto del branco, la città austriaca e quella slovacca sono collegate anche per via fluviale: è l’occasione perfetta per concedersi una pausa dalle due ruote o una mini-crociera veleggiando tra le onde dell’affascinante Danubio blu.

Prezzo per un volo a/r per Vienna nel 2018 a partire da: 89 €. Miglior periodo per prenotare: 59 giorni prima della partenza.

Rafting sul Cetina in Croazia

Se si amano scosse di adrenalina immersi nella natura selvaggia, il rafting è la risposta ideale per un addio al celibato o nubilato alternativo. Nella vastità dei corsi d’acqua che permettono di praticarlo in totale sicurezza, il fiume Cetina nella Croazia meridionale è tra i più indicati: il senso dell’avventura è messo alla prova grazie alla presenza di canyon, grotte, cascate e piscine naturali che lo adornano; è tra i più affascinanti perché navigandolo si ha la possibilità di ammirare un incantevole paesaggio: la partenza è a Spalato, una piccola gemma incastonata sulla costa della Dalmazia. Diversi operatori specializzati organizzano le escursioni sul Cetina e costantemente accompagnati da professionisti, non è necessario essere esperti navigatori: seguendo le indicazioni dello skipper, il divertimento estremo è dietro l’angolo!

Prezzo per un volo a/r per Spalato nel 2018 a partire da: 116 €. Miglior periodo per prenotare: 58 giorni prima della partenza.

Sulle orme di Zeus: trekking sul Monte Olimpo

Ergendosi maestoso per oltre 2.900 metri, il Monte Olimpo è il più alto massiccio della Grecia: situato sul confine che separa Tessaglia e Macedonia, non lontano dall’Egeo, era la mitica dimora di Zeus e delle altre divinità. Una scarpinata lungo i suoi pendii è un’esperienza unica ed entusiasmante ideale per rafforzare il lavoro di squadra: per raggiungere Mitikas, la cima perennemente avvolta dalle nubi, è necessaria un’escursione di circa due giorni. Inoltre, pernottando in un rifugio, oltre a riprendere fiato si avrà l’occasione di conoscere e intrattenersi con altri escursionisti provenienti dai luoghi più disparati del pianeta: conquistare la vetta del monte degli Dei sarà un’impresa ancora più elettrizzante in compagnia di nuovi avventurieri. Il periodo compreso tra maggio e settembre è quello più favorevole per l’impresa: una volta giunti al traguardo, una vista mozzafiato delizierà gli occhi e ripagherà di tutte le fatiche.

Prezzo per un volo a/r per Salonicco nel 2018 a partire da: 99 €. Miglior periodo per prenotare: 58 giorni prima della partenza.

Siviglia, a lezione di flamenco

Assistere a un’autentica esibizione di flamenco è percorrere un viaggio emozionante che tocca le corde più profonde dell’animo umano attraverso le movenze sinuose, l’ipnotico battito di mani, il ticchettio travolgente dei tacchi, il canto melodioso e struggente e infine il suono melanconico della chitarra. Se oltre a ghiottissime tapas e rinfrescanti tintos de verano si vuole lasciarsi trasportare da una delle danze più sensuali al mondo, la spumeggiante Siviglia è la destinazione azzeccata. Non solo la variopinta città andalusa è da tempo immemore sinonimo di quest’arte incredibilmente coinvolgente, ma è anche un’imperdibile meta culturale e un centro brioso ed effervescente per trasformare un sorso di cerveza in un party animato e stravagante prima del grande giorno. Per insegnare ai futuri moglie e marito a conquistare il partner a ritmo di nacchere bisogna iscriverli ai corsi intensivi di Taller Flamenco, nel vivace quartiere della Macarena. Terminate le lezioni di tecnica e coreografia del venerdì pomeriggio e del sabato mattina, uno spettacolo serale travolgerà il cuore degli spettatori ammaliati.

Prezzo per un volo a/r per Siviglia nel 2018 a partire da: 187 €. Miglior periodo per prenotare: 57 giorni prima della partenza.

Cena in mongolfiera: a spasso tra le nuvole

Se stare coi piedi per terra non è una prerogativa di chi sta per pronunciare il fatidico “sì”, una passeggiata tra le nuvole in mongolfiera può essere la trovata appropriata per regalare al futuro sposo un’esperienza decisamente fuori dal comune. Ammirare dall’alto il paesaggio offerto dal Bel Paese è possibile da nord a sud dello stivale, ma per un rinfresco di benvenuto e un panorama da togliere il fiato sorvolare sulle colline toscane è d’obbligo. Se all’adrenalina del viaggio nell’etere si vuole invece associare un vero e proprio aperitivo ad alta quota, ci si può lasciar catturare dalle solenni vette innevate della Val d’Aosta. Sospesi a 3.000 metri di altezza si può gustare una deliziosa colazione o una cena in estate, mentre in inverno un ricco brunch o un pranzo allieteranno l’emozione di toccare il cielo con un dito.

“I futuri sposi che decidono di intraprendere un viaggio con i loro amici più cari per celebrare in grande le ultime settimane senza la fede al dito possono lasciarsi ispirare da idee uniche e irripetibili che facciano ricordare negli anni a venire uno dei periodi più magici della propria vita,” dichiara Clizia L’Abbate, Head of Markets di momondo. “Da sempre momondo si schiera al fianco di chi decide di intraprendere viaggi non convenzionali, insoliti e che offrano l’opportunità di vivere nuove esperienze indimenticabili, ispirando i viaggiatori con idee sempre nuove e fornendo loro gli strumenti per trovare il volo e l’hotel su misura per loro.”

giovedì 24 maggio 2018

Tripadvisor, San Pietro e Duomo di Milano tra vincitori luoghi storici

ROMA - I vincitori sono stati determinati utilizzando un algoritmo che ha tenuto in considerazione la quantità e qualità delle recensioni e i punteggi dei luoghi storici in tutto il mondo raccolti in un periodo di 12 mesi. Quest’anno sono stati riconosciuti 759 luoghi storici in 68 Paesi nel mondo.

Basilica di San Pietro e Duomo di Milano i nostri portabandiera nel mondo
Il Duomo di Milano che guadagna 3 posizioni rispetto al 2017 mentre la Basilica di San Pietro riconferma il quarto posto. Presidia la prima posizione Angkor Watt in Cambogia, che per il secondo anno consecutivo resta al vertice della classifica, mentre il secondo posto è conquistato da Plaza de España a Siviglia (2/o), che oltre a guadagnarsi anche la medaglia d’oro nella Top 10 europea, a livello mondiale sorpassa la Grande Moschea Sheikh Zayed ad Abu Dhabi che scende al terzo posto.

Quanto sei bella Roma!
L’Italia, si sa, si contraddistingue per la varietà di luoghi storici, dalle chiese maestose ai suggestivi siti archeologici fino a tanti altri meravigliosi esempi architettonici. Per questo non stupisce che i viaggiatori globali di TripAdvisor abbiano premiato Roma che, insieme al Vaticano, vanta ben 5 posizioni nella Top 10 nazionale: la Basilica di San Pietro in Vaticano (1/o), il Pantheon (3/o), il Colosseo (4/o), la Fontana di Trevi (5/o) e il Foro Romano (7/o). A seguire, Milano e Firenze ciascuna con due luoghi storici in classifica: il Duomo (2/o) e la Galleria Vittorio Emanuele II (9/o) per Milano, Piazzale Michelangelo (6/o) e la Cattedrale di Santa Maria del Fiore (8/o) per Firenze. A conclusione della classifica si posiziona il Palazzo Ducale di Venezia (10/o).

Debutto di Praga nella Top 10 europea dominata da Italia, Francia e Spagna
Fa il suo ingresso quest’anno nella classifica europea Praga che, con la sua famosa Piazza della Città Vecchia, guadagna il sesto posto. Ma a farla da padrone in Europa sono Italia, Francia e Spagna che vantano tutte due luoghi storici nella Top 10 dei più apprezzati del vecchio continente: Basilica di San Pietro (2/o) e Duomo di Milano (4/o) per l’Italia, Cattedrale di Notre Dame (7/a) e Torre Eiffel (8/a) per la Francia, Plaza de España a Siviglia (1/a) e Cattedrale e Moschea di Cordova (3/a) per la Spagna. Chiudono la classifica europea il Parlamento di Budapest (5/o), la Torre di Londra (9/a) e l’Acropoli di Atene (10/a).

TOP 10 MONDO
1. Angkor Wat, Siem Reap, Cambogia
2. Plaza de España, Siviglia, Spagna
3. Grande Moschea Sheikh Zayed, Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti
4. Basilica di San Pietro, Città del Vaticano, Vaticano
5. Cattedrale e Moschea di Cordova, Cordova, Spagna
6. Taj Mahal, Agra, India
7. Duomo di Milano, Milano, Italia
8. Isola di Alcatraz, San Francisco, USA
9. Golden Gate, San Francisco, USA
10. Parlamento di Budapest, Budapest, Ungheria

TOP 10 EUROPA
1. Plaza de España, Siviglia, Spagna
2. Basilica di San Pietro, Città del Vaticano, Vaticano
3. Cattedrale e Moschea di Cordova, Cordova, Spagna
4. Duomo di Milano, Milano, Italia
5. Parlamento di Budapest, Budapest, Ungheria
6. Piazza della Città Vecchia, Praga, Repubblica Ceca
7. Cattedrale di Notre Dame, Parigi, Francia
8. Torre Eiffel, Parigi, Francia
9. Torre di Londra, Londra, Regno Unito
10. Acropoli, Atene

TOP 10 ITALIA
1. Basilica di San Pietro, Città del Vaticano
2. Duomo di Milano, Milano
3. Pantheon, Roma
4. Colosseo, Roma
5. Fontana di Trevi, Roma
6. Piazzale Michelangelo, Firenze
7. Foro Romano, Roma
8. Cattedrale di Santa Maria dei Fiore, Firenze
9. Galleria Vittorio Emanuele II, Milano
10.Palazzo Ducale, Venezia

martedì 22 maggio 2018

Viaggi e musica: New York, Perugia e Lisbona mete più cool estate 2018

PERUGIA - Cresce la voglia di sole, di viaggi e di stare all’aria aperta magari ascoltando della buona musica! Le capitali del Jazz e della musica elettronica, i festival di musica techno più “cool” e i concerti di musica rock che fanno scatenare le folle: i travel experts di PiratinViaggio hanno stilato una lista di mete imperdibili per tutti gli amanti dei più svariati generi musicali.

New York City, USA
Non c'è da stupirsi del perché chiamino New York la città che non dorme mai: la vita notturna è certamente una delle più eccitanti e colorate del mondo e pullula di locali all’avanguardia sulla scena musicale internazionale. Se siete amanti della musica elettronica, sono centinaia i club che vi consigliamo di visitare, a partire da Brooklyn dove troverete gli imperdibili Tunnel, Twilo e Output fino ad arrivare a Williamsburg, con il Verboten che è una vera e propria roccaforte della musica elettronica.
Non solo elettronica ma anche jazz music: il quartiere tra la Christopher Street Station e la 9th Street Station offre infatti un'infinità di locali jazz sotterranei, con lo Small Jazz Club che spicca tra tutti per la straordinaria atmosfera e offerta musicale. E per chi è ancora incerto, il locale offre la possibilità di sperimentare una serata in livestreaming sul loro sito web.

Perugia, Italia
Anche la Bella Italia offre esperienze entusiasmanti a tema musicale. Proprio nel caldo mese di luglio, a Perugia, si tiene il famoso “Umbria Jazz Festival”, uno dei più importanti festival del mondo che viene organizzato dal 1973. Vi hanno partecipato i “big” della scena jazz internazionale, artisti del calibro di B.B. King, James Brown e altri protagonisti popolari come Alicia Keys ed Elton John. PiratinViaggio vi consiglia di visitare l’edizione estiva che è ospitata dallo stadio di Santa Giuliana, ma che prevede anche moltissimi concerti gratuiti in giro per la città, in cornici straordinarie come i giardini Carducci.

Boom, Belgio
E’ qui che si svolge alla fine di luglio uno dei più grandi e famosi festival di musica dance ed elettronica del mondo: il Tomorrowland. Dal 2005 l’evento è diventato la mecca per tutti gli amanti di questi generi musicali e nelle ultime edizioni ha contato più di 180.000 presenze. Atmosfera fiabesca, spettacoli di luci e colori, 12 palchi che ospitano concerti in contemporanea e artisti internazionali come Axwell/Ingrosso, Martin Garrix, Alesso, Paul Kalkbrenner, Carl Cox e Charlotte de Witte: tutto questo è Tomorrowland, un appuntamento che i travel experts di PiratinViaggio vi raccomandano di non perdere!

Lisbona, Portogallo
Il fascino indiscusso di Lisbona con le sue tradizioni popolari e la movimentata vita notturna, la rendono una meta perfetta per molti viaggiatori. Ed è proprio nella capitale portoghese che quest’anno viene organizzato il festival Rock in Rio, l’evento di musica rock che ha fatto ballare generazioni di rockers in città come Rio de Janeiro, Las Vegas e Madrid. Molte band di fama internazionale hanno girato i loro video musicali durante questo evento e la partecipazione è ogni anno più sorprendente. Nel 2018 il festival sarà accolto dal Parque De Bela Vista, che si trasformerà per 4 giorni in una cittadella del rock il 23, 24,29 e 30 giugno.

Monaco, Germania
Gruppi rock memorabili e uno scenario mozzafiato in una delle più belle città della Germania: il Rockavaria a Monaco di Baviera è un festival imperdibile! Quest’anno il 9 e 10 giugno, suoneranno sull’enorme palco di Königsplatz delle vere e proprie leggende del rock: gli Iron Maiden, i Limp Bizkit e i Toten Hosen. E per fare una pausa tra una band e l’altra, la posizione centralissima del festival permette di raggiungere in pochi minuti l’Englischer Gaten, il polmone verde della città che è uno dei parchi urbani più grandi del mondo assieme al Central Park di New York e all’Hyde Park di Londra. Qui potrete godervi un attimo di relax per poi tornare a ballare ai piedi del palco del Rockavaria o per avventurarvi al Backstage, un locale rock tra i più cool del momento.

New Orleans, USA
New Orleans è senza dubbio la città jazz più famosa del mondo, da sempre considerata la culla di questo genere musicale, ne rimane ancora oggi capitale indiscussa. La città mangia, dorme e respira musica jazz, New Orleans è da prendere “così come viene”, non serve pianificare in anticipo i locali da visitare o gli spettacoli da vedere, lasciatevi guidare dalla sua magia, guardate i volantini per strada e scoprite la vera anima musicale della città! Se invece il jazz non fa per voi, fate tappa all’Essence Festival, che dal 1994 ospita 4 giorni di musica per tutti i gusti e che quest’anno dal 5 all’8 luglio vedrà esibirsi artisti come Janet Jackson, Mary J. Blige, Snoop Dogg e i The Roots: a New Orleans c’è abbastanza musica per tutti!

venerdì 18 maggio 2018

Estate 2018: Momondo, Sicilia in cima ai desideri degli italiani

Quando si tratta di scegliere dove trascorrere le tanto attese vacanze estive gli italiani guardano principalmente a vicine spiagge: lo conferma un’indagine di momondo.it, dalla quale emerge che sono le mete balneari del Sud Italia a conquistare il cuore dei viaggiatori del Bel Paese.

L’estate si avvicina e fervono i preparativi per organizzare la vacanza perfetta e godersi il meritato relax sotto il sole. Per delineare i trend di viaggio per la stagione estiva in arrivo e scoprire le preferenze dei viaggiatori per le prossime vacanze il motore di ricerca viaggi momondo.it ha realizzato un’indagine in 26 Paesi, inclusa l’Italia, e analizzato i propri dati.

In estate gli italiani scelgono le isole del Bel Paese.

“Sappiamo che il 52% degli intervistati nel mondo aspira a vacanze al mare quest’anno, ma la percentuale sale decisamente quando si considerano le sole risposte degli italiani” ha dichiarato Clizia L’Abbate, Head of Markets per momondo.it. “Il 71% dei viaggiatori tricolore, infatti, aspetta l’estate per raggiungere le spiagge, la maggior parte per una vacanza di una settimana (7 giorni). Per questo non sorprende vedere la Sicilia e la Sardegna spartirsi la vetta della classifica delle destinazioni più popolari per la prossima estate, rispettivamente con tre - Catania, Palermo e Lampedusa - e due città - Cagliari e Olbia - nella top 5”.

Le destinazioni siciliane sono anche le più economiche della top 5: infatti, un volo di andata e ritorno per Catania costa in media 114 €, mentre per Palermo 116 €. Per quanto riguarda il periodo di viaggio, la prima settimana di agosto risulta la più ambita: nella settimana del 4 agosto si concentra, infatti, il maggior numero di ricerche di voli verso Catania.

Chi invece si spingerà oltre i confini nazionali, preferisce gli Stati Uniti con New York in testa alla classifica, Los Angeles al secondo posto e Miami che chiude la top 5. Anche l’Oriente non perde il proprio fascino agli occhi dei viaggiatori italiani, che sognano Bangkok e Tokyo, rispettivamente al terzo e quarto posto.

Clizia L’Abbate continua: “Analizzando i dati relativi alle mete emergenti a livello globale che attirano gli Italiani - ovvero quelle che hanno riscontrato il maggior aumento di ricerche anno su anno - è significativo ritrovare nella top 5 ben tre destinazioni domestiche: spiccano, infatti, Lampedusa (+61%), Palermo (+38%) e Cagliari (+32%) rispettivamente in prima, terza e quarta posizione.”

Le altre mete emergenti in classifica confermano l’interesse per viaggi alla scoperta di nuove destinazioni e culture, con Zanzibar (+55%) in seconda posizione e Mosca (+27%) in quinta posizione, “probabilmente trainata dalla passione degli italiani per il calcio in vista del campionato mondiale che si terrà in Russia tra giugno e luglio,” conclude Clizia L’Abbate.

Durante l’anno gli italiani risparmiano per le vacanze e sono disposti a rinunciare allo shopping in loco

Per quanto riguarda il budget, i dati mostrano una forte attenzione degli italiani all’impatto economico delle vacanze: il 56% degli intervistati, infatti, dichiara di risparmiare regolarmente in vista delle ferie estive. Una volta lontani da casa, invece, la prima voce di spesa che sarebbero disposti a sacrificare (41%) è lo shopping, mentre solo il 15% risparmierebbe su escursioni e visite.

Colazione, Wi-Fi e vicinanza alla spiaggia sono i servizi che fanno dire sì agli italiani

Ma a cosa non rinunciano gli italiani in viaggio? La comodità dell’hotel risulta molto importante, con ben il 54% degli intervistati che opta per questa scelta rispetto ad altri tipi di alloggio. Mentre i servizi ritenuti fondamentali nell’organizzazione del soggiorno sono la colazione inclusa nel prezzo (73%), la possibilità di accedere gratuitamente alla rete Wi-Fi (57%) e la vicinanza alla spiaggia (46%).

martedì 15 maggio 2018

I vulcani del pianeta in 100 clic

NAPOLI - Alla scoperta dei vulcani del mondo in 100 clic. Dall'Erta Ale conosciuto come la porta dell'inferno, uno dei vulcani più attivi in Etiopia, al Monte Fuji ricoperto di neve, bellezza paesaggistica tra le più rinomate del Giappone. E ancora, dalla 'perla di Java' in Indonesia al complesso dell'Etna con le sue lingue di fuoco passando, naturalmente, per il Vesuvio, terra fertile e ricca di vigneti con le sue caratteristiche fumarole. E' lungo l'itinerario di Gino Ambrosio, giramondo per passione da sempre attratto dalla maestosità della terra e soprattutto dagli spettacoli che regalano i vulcani. Lui, viaggiatore senza paura, ne ha scalati e visitati in ogni angolo della terra e immortalato in un clic le immagini più suggestive ed espressive di paesaggi, nature e volti umani. Un centinaio di questi scatti faranno parte della mostra fotografica e multimediale 'Viaggio tra i vulcani del pianeta', patrocinata tra gli altri dal Mibact, Istituto di Geofisica e Vulcanologia e dalla Regione Sicilia e Campania, in esposizione alla Reggia borbonica di Portici (Napoli) dal 22 al 31 maggio 2018 ad ingresso libero.

L'evento sarà presentato in conferenza stampa venerdì 18 maggio alle 10.30 in Villa Campolieto a Ercolano con al tavolo l'autore delle foto, rappresentanti delle istituzioni, del mondo scientifico e culturale. Immagini cariche di potenza e mistero, dove talvolta uomo e natura si fondono in un connubio inscindibile. Volti di giovani uomini solcati da rughe per il troppo caldo e la eccessiva fatica del lavoro nelle terre dell'estremo Oriente. Ma anche paesaggi incontaminati, quasi dei quadretti idilliaci, dove spiccano i vulcani delle terre del Nord Europa baciate dal sole o quelli del Centro America caratterizzati da riserve naturali e vulcani attivi. Risultati strabilianti, quasi magici, capaci di catturare l'attenzione anche di chi, in maniera distratta, si avvicina per la prima volta all'arte fotografica. Accanto alle foto, anche un'installazione multimediale in 3D raffigurante il Vesuvio. La mostra è promossa dall'associazione culturale 'Oronero dalle scritture del fuoco', che con questo evento parte dal Vesuvio e inizia il suo lungo cammino per promuovere l'incontro con altri popoli e tutte le possibili relazioni e le forme di simbiosi che nel corso del tempo essi hanno sviluppato con il 'Vulcano'. Un viaggio attraverso immagini che creano una rete di relazioni per dar vita a un villaggio universale come luogo di incontro di culture, di dibattiti, di confronto, di creatività, di cooperazione, di scambio, uno spazio dove celebrare il sapere degli uomini, la cultura dei popoli, la loro diversità.

A tal proposito, tenuto conto che Mibact e Mipaaf hanno decretato il 2018 anno del cibo italiano nel mondo, la mostra si inserisce a pieno titolo nel calendario di avvenimenti per celebrare la straordinarietà del cibo e della cultura enogastronomica italiana e dar vita durante il periodo dell'esposizione a iniziative mirate come degustazioni di prodotti di eccellenza del Vesuvio, dibattiti. Il 18 maggio a Villa Campolieto vi sarà anche una degustazione culinaria con prodotti tipici del Vesuvio. Il presidente di Oronero, Carmine Maione dice: "Oronero rappresenta il villaggio universale dei popoli e delle aree vulcaniche emerse e sommerse del pianeta e partendo dal Vesuvio e dall'Etna iniziamo il nostro viaggio per incontrare popoli e valorizzare i beni culturali, il patrimonio artistico, il cibo, la biodiversità e la cultura in ogni sua forma". Non è un caso che per la presentazione dell'evento e per la mostra siano state scelte le sedi rispettivamente della settecentesca Villa Campolieto e della Reggia di Portici.

sabato 12 maggio 2018

Lecce e la Puglia, per Forbes tra i 7 luoghi favolosi e convenienti in Italia

LECCE - Forbes incorona la Puglia, Lecce con Otranto e Santa Maria Di Leuca tra i migliori posti e convenienti in Italia. La rivista americana di economia e finanza ha stilato un elenco dei luoghi in alternativa alle città e nei resort più famosi d'Italia .

"Le destinazioni più famose d'Italia, Roma, Venezia, Firenze, le Cinque Terre, sono infinitamente seducenti, ma nei mesi estivi possono essere affollate e costose. Le attrazioni classiche del paese - arte, architettura, cibo, vino, borghi medievali e splendidi paesaggi di campagna - si possono trovare al di fuori dei suoi luoghi famosi. Ma dove sono i posti migliori dove andare, anche economici e favolosi?".

Tramite i suoi esperti, la rivista statunitense raccomanda sette aree in cui le esperienze saranno autentiche e il costo di alberghi, ristoranti e proprietà immobiliari meno-spesso molto meno - che nelle città e nei resort più famosi d'Italia. "Mentre in queste aree non troverai molte proprietà a cinque stelle o ville da affittare, ci sono molti piccoli B & B e boutique hotel tra cui scegliere". Forbes raccomanda giugno, settembre e ottobre come mesi ideali per viaggiare verso le destinazioni sotto dettagliate, il tempo è buono e le folle di turisti non hanno ancora raggiunto il loro massimo.

"La Puglia è una delle migliori offerte in Italia ora. In particolare per le sue spiagge. Ci sono così tante belle coste e città, cibo e vino eccellenti. Le masserie (case coloniche in pietra della Puglia) sono state trasformate in hotel e splendidi centri termali".

"Tra le raccomandazioni ci sono Alberobello, città famosa per i suoi trulli, le rustiche strutture in pietra calcarea bianca con tetti a forma di cono che ora sono un famoso sito UNESCO; la scogliera di Polignano a Mare con una famosa insenatura sull'Adriatico; Ostuni, una città collinare a volte chiamata la Città Bianca della Puglia a causa dei suoi edifici in pietra color avorio ; la bellissima città barocca di Lecce; Otranto , abitata dai Greci, sede di un castello medievale, una cattedrale con mosaici del XII secolo e un ampio lungomare; e Santa Maria di Leuca sulla punta estrema del "tacco" italiano che offre splendide spiagge sia sul mare Adriatico e Ionio, calette drammatiche e ville in stile Liberty.

Per le vacanze al mare, la rivista suggerisce anche la penisola del Gargano in Puglia . "I resort sulla costa occidentale italiana sono meglio conosciuti, ma molte delle spiagge sono rocciose. Nel Gargano troverai spettacolari spiagge di sabbia. Vieste è una città costiera meravigliosa da visitare ". Vale anche la pena di visitare le idilliache isole Tremiti al largo della costa settentrionale del Gargano, con coste incontaminate e acque limpide e verdi. "È un paradiso per lo snorkeling." Al di là della classifica e dell’importante riconoscimento, per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è la dimostrazione che Lecce continua ad incantare a livello internazionale sempre più viaggiatori e che l’offerta ricettiva si sta adeguando alle esigenze del turismo mondiale.

lunedì 7 maggio 2018

Weekend al lago: momondo svela la classifica delle mete più amate dagli italiani

Con l’inizio della bella stagione e per combattere il caldo quasi “estivo” delle ultime settimane i laghi italiani si confermano la scelta ideale per un break adatto a tutti i gusti: non solo sole e bagni, ma anche escursioni immerse nella natura, sport acquatici, passeggiate tra scorci pittoreschi ed esplorazioni enogastronomiche.

Per ispirare gli italiani alla ricerca della meta ideale per il prossimo viaggio al lago la piattaforma di ricerca di voli e hotel momondo.it ha analizzato i propri dati, stilando la classifica delle destinazioni più gettonate tra i turisti del Bel Paese.

Peschiera del Garda: l’unica destinazione veneta guadagna la vetta della classifica
Sebbene i dati mostrino una top 10 dominata per lo più da destinazioni lombarde – quattro, ovvero Como, Bellagio, Desenzano e Iseo – e trentine – altrettante quattro, Riva del Garda, Trento, Molveno e Levico Terme – è la veneta Peschiera del Garda a conquistare quest’anno lo scettro di destinazione preferita dagli italiani per una vacanza al lago, con una crescita significativa delle ricerche di hotel, che segna addirittura la tripla cifra (+139% rispetto al 2017). Guadagna, invece, l’ottava posizione Perugia – unica città al di fuori del nord Italia – considerata meta perfetta per trascorrere un break alla scoperta delle bellezze del Lago Trasimeno.

Top 10 destinazioni preferite per una vacanza al lago
Posizione
Destinazioni
Prezzo medio di una notte in una stanza doppia in hotel a 3-4 stelle
1
Peschiera del Garda
162 €
2
Como
303 €
3
Riva del Garda
216 €
4
Bellagio
344 €
5
Desenzano del Garda
151 €
6
Trento
119 €
7
Molveno
142 €
8
Perugia
127 €
9
Levico Terme
241 €
10
Iseo
246 €

Secondo questa speciale classifica e i dati emersi dall’analisi il Lago di Garda guadagna il titolo di lago più gettonato dai viaggiatori italiani nel 2018, rappresentando circa il 67% delle ricerche di hotel per mete di lago registrate su momondo.it; seguono il Lago di Como e i bacini trentini Levico, Caldonazzo e Molveno.

Costi di un break al lago: Bellagio per una vacanza senza badare a spese, Trento per chi vuole risparmiare
L’analisi dei dati del motore di ricerca viaggi offre interessanti spunti sui costi di un soggiorno in hotel a 3-4 stelle per un break sul lago. Le mete lombarde sono decisamente le più costose: Bellagio (in media 344 €, quasi il triplo della meta più conveniente, Trento), Como (303 €) e Iseo (246 €) sono le scelte perfette per chi vuole staccare senza badare a spese. Chi invece è attento al portafoglio ma vuole comunque concedersi delle occasioni di viaggio prima delle vacanze estive può scegliere Trento (la meta più conveniente per quanto riguarda il costo di una notte in hotel (in media 119 €), Perugia (127 €) e Peschiera del Garda (162 €).

Guardando ai trend dei costi per un soggiorno in albergo nelle dieci destinazioni preferite dagli italiani per una vacanza sul lago, oltre metà delle città in classifica registra un aumento dei prezzi rispetto allo scorso anno (dal +9% di Como fino a +124% di Levico Terme). Molveno e Riva sono stabili, mentre chi sceglie Desenzano del Garda e Trento può beneficiare di un calo dei prezzi medi rispettivamente del 32% e del 17%.

“Il lago è il posto ideale per un break che metta d’accordo gli amanti della tintarella e delle attività acquatiche e chi semplicemente vuole immergersi nella natura o in pittoreschi borghi lontani dalla città. Grazie alle nostre analisi di dati, ai consigli forniti dai nostri esperti di viaggio e agli strumenti e funzionalità presenti su momondo, ci auguriamo che gli Italiani si trasformino in perfetti agenti di viaggio personali, di modo da trovare le soluzioni più convenienti e adatte alle singole esigenze per la loro prossima vacanza,” commenta Clizia L’Abbate, Head of Markets per momondo.it.

mercoledì 2 maggio 2018

Gli italiani amano i lunghi viaggi: 2 su 3 sono partiti almeno una volta nella vita per viaggi di quattro settimane o più

Oltre due terzi degli italiani hanno effettuato un viaggio della durata di un mese o più

Il primo dato interessante che emerge dall’indagine è che il 69% degli italiani dichiara di aver fatto, almeno una volta nella vita, un viaggio di oltre un mese. Tra chi invece non si è ancora regalato questo tipo di esperienza (31%), quasi la metà (48%) vede nei costi troppo elevati il principale ostacolo. Segue una altrettanto corposa percentuale di italiani (44%) che ritiene di non potersi sottrarre da impegni familiari e lavorativi così a lungo; diversamente, solo il 5% non risulta interessato a un’avventura di questo tipo.

Lunghi viaggi: costano meno di quanto si pensi

Dalla ricerca è emerso che l’aspettativa di spesa degli italiani per un viaggio di circa tre mesi si attesterebbe sui 3.000 € al mese, mentre chi è effettivamente partito conferma che il budget necessario è decisamente inferiore. La maggioranza ha speso infatti dai 1.000 € ai 2.000 € al mese.

Mete più popolari e mete dei sogni per i viaggi lunghi: italiani ed europei a confronto

Gli italiani che si sono già cimentati in un lungo viaggio hanno prediletto l’Europa occidentale e il proprio Paese, rispettivamente per il 27% e 24%, ma hanno viaggiato anche nell’Europa orientale (7%). Tra le mete extra europee, le più gettonate tra gli italiani sono il Nord America (13%) e il Sud America (7%). Anche i viaggiatori europei si sono dedicati alla scoperta di altri Paesi dell’Europa Occidentale (28%), della propria nazione d’origine (16%) e del Nord America (11%).

Gli italiani che non sono ancora partiti per un viaggio di lunga durata sognano il Nord America, avendone la possibilità, infatti, il 19% sceglierebbe questa destinazione, mentre il 16% volerebbe ai Caraibi. Mentre per i turisti europei sono i Caraibi la destinazione in cima al podio e la più sognata con il 17% di risposte a livello globale. Gli unici a differenziarsi per le preferenze di viaggio sono i finlandesi, per i quali è invece l’Europa Occidentale la meta più ambita, che si colloca anche in seconda posizione nella classifica globale, con il 15%; seguita dal Nord America con il 13%.

“È interessante scoprire che oltre due terzi degli italiani hanno intrapreso un lungo viaggio e che il loro desiderio di esplorare nuove mete è particolarmente vivace” ha commentato Clizia L’Abbate, Head of Markets per momondo.it. “I dati però ci dicono che il timore di una spesa troppo elevata è tra i principali ostacoli a intraprendere una simile esperienza, anche se le aspettative dei mancati viaggiatori spesso si discostano dalla realtà. Per aiutare gli utenti a realizzare i propri viaggi dei sogni momondo è impegnata con i suoi esperti a sviluppare contenuti e funzionalità che li ispirino e li aiutino a diventare il miglior agente di viaggi personale. Con Trip Finder, ad esempio, è possibile impostare un limite di spesa e identificare tutte le destinazioni che si possono raggiungere senza superarlo.”

Cosa spinge a partire? La voglia di vivere nuove esperienze e scoprire altre culture

Le motivazioni che spingono maggiormente i viaggiatori europei e quelli italiani a lasciar tutto e partire per lunghi periodi sono due: la voglia di provare nuove esperienze avvicinandosi a culture differenti e quella di entrare in contatto con realtà diverse per espandere i propri orizzonti (entrambe indicate dal 28% dei rispondenti).

Per capire al meglio le evidenze emerse e cosa si innesca a livello psicologico ed emotivo nei viaggiatori italiani che intraprendono un’avventura di questo tipo o desiderano farlo, momondo ha coinvolto la psicologa Mara Maglioni di MioDottore, che commenta: “Viaggiare vuol dire allontanarsi da casa mettendo alla prova se stessi in un ambiente estraneo e sconosciuto. Partire per un lungo viaggio è un po’ come mettere un pezzo della propria vita in mano a un destino diverso da quello che sembra già scritto con diverse coordinate culturali, sociali, relazionali ed una lingua nuova. Anche sapersi orientare in uno spazio nuovo e abbandonare la propria comfort zone è una sfida, per questo viaggiare può essere addirittura considerato terapeutico in quanto stimola le capacità di risoluzione dei problemi e aumenta l’autostima. Le persone sono spinte ad espandere i propri orizzonti da quell’energia vitale verso il nuovo e lo sconosciuto che caratterizza la natura umana e chi ha provato il piacere di viaggiare cerca di rifarlo superando in qualche modo anche la barriera economica. Un lungo viaggio può essere comunque pianificato anche per chi conduce una vita canonica, basta averlo fatto almeno una volta, per accorgersi che ne è valsa la pena. I meccanismi psicologici che si attivano sono spesso l’eccitazione che spinge ad affrontare l’avventura e la speranza di trovare qualcosa di positivo nel percorso; il viaggio differisce dalla vacanza per i tempi che pongono sicuramente domande più profonde dovute all’allontanamento per un periodo molto più esteso dalla propria routine, ma i benefici a posteriori sono proporzionali ai dubbi iniziali.”

Note di redazione:

I dati mostrati sono frutto di un’indagine che ha coinvolto 1.000 persone, residenti in Italia e maggiorenni, nel periodo compreso tra il 19.02.2018 e il 26.02.2018.

sabato 28 aprile 2018

Nuova esplosione in cima allo Stromboli, le immagini che stanno facendo il giro del mondo

STROMBOLI - Si è verificata l'ennesima esplosione in cima al vulcano di Stromboli, dopo quella del 24 aprile, che ha svegliato nel cuore della notte abitanti e turisti. L'esplosione maggiore, così viene chiamata dai vulcanologi, è un fenomeno normale per l'attività del vulcano. Lo rende noto l'Ingv Catania.

giovedì 19 aprile 2018

Dieci case vacanza e una libreria per celebrarla

ROMA - Per tutti i viaggiatori che sono anche inguaribili lettori e che non partono senza un buon libro in valigia Airbnb ha selezionato, in occasione della Giornata Mondiale del Libro del 23 aprile, 10 case con librerie bellissime in tutto il mondo per una vacanza dedicata esclusivamente (o quasi) alla lettura e al relax.

Villa Maraviglia, Milano - Tra Brera e il Castello Sforzesco, al primo piano di un palazzo storico della vecchia, questo appartamento è un rifugio di fine ‘800. Con la sua terrazza fiorita è un rifugio calmo e luminoso dove godersi una buona lettura.

Ttekceba Retreat, Australia - Un posto magico arredato con cura dal proprietario con mobili e opere d’arte collezionate nei suoi viaggi intorno al mondo. Qui trova spazio la libreria con vista su un giardino lussureggiante, un rifugio nel verde dove rilassarsi circondati da arte, letteratura e natura.

Home in Kaunas, Lituania - Una casa in legno di inizio ‘900 ospita, nel sottotetto, una confortevole mansarda dove rifugiarsi con un buon libro inebriati dal profumo e dal calore del legno.

Love & Life Bem, Budapest, Ungheria - Un appartamento di classe affacciato sul Danubio con vista panoramica su Budapest. Dalle ampie finestre la luce naturale filtra nel salotto creando l’atmosfera perfetta per immergersi nella lettura.

Quiet Private Retreat in Palo Alto, California - Letteralmente ogni parete della zona notte di questo appartamento in California è tappezzata di libri. Una vera chicca per i più romantici è la piccola nicchia rialzata con divano, accanto alla finestra, dove appollaiarsi per leggere e rilassarsi.

Under the roofs of Warsaw, Polonia - Sotto i tetti di Varsavia, al quarto piano di un palazzo nel cuore della città c’è la mansarda di Anna. Se nella sua libreria non doveste trovare quello che trovate, a soli 5 minuti a piedi si raggiunge l’antico e bellissimo edificio che ospita la libreria dell’Università di Varsavia. Un must see!

42 Terrace Guest House, Missouri - La piccola villetta verde di Susan e Julian è pronta ad accogliervi a Kansas City. Una dimora calda e intima che i proprietari hanno ristrutturato con amore e pazienza per conservarne il fascino storico. Ne è una testimonianza l’antica libreria in legno a muro.

Villa Flavia, Italia - Sogni d’oro e ricchi di fantasia aspettano gli ospiti di Villa Flavia, in Umbria. Qui le pareti della camera da letto padronale sono totalmente coperte da una libreria in legno a muro dove trovare libri per davvero tutti i gusti!

Exquisito Apartamento, Spagna - Più minimalista, questa casa Airbnb Plus a Barcellona sfrutta la libreria come elemento d’arredo della zona giorno. I libri sono in questo caso il tocco di colore che mancava in una casa dove domina il bianco.

Fab View in the Center of Athens, Grecia - Uno scorcio del soggiorno della casa di Ira ad Atene, con angolo-studio per concentrarsi e perdersi tra le pagine della sua nutrita libreria.

E se invece di rifugiarvi in una casa con libreria poteste vivere sopra una libreria e prenderla in gestione per tutta la durata del vostro soggiorno?! E’ possibile! Succede in Scozia, con The Open Book una curiosa iniziativa dove gli ospiti che prenotano il soggiorno possono lavorare nella libreria sottostante.

martedì 17 aprile 2018

Momondo porta in Italia i Bloggers’ Open World Awards

Social media e nuove tecnologie negli ultimi anni hanno rivoluzionato il modo in cui si vive il viaggio, ci si informa e si prende ispirazione e l’Italia è ricca di blogger di talento che raccontano con passione attraverso parole, scatti e video gli itinerari e le esperienze uniche che hanno provato in prima persona. Da sempre impegnata a sviluppare iniziative che invitano ad essere curiosi verso il mondo e ad apprezzarne le differenze e gli aspetti sconosciuti, momondo.it - la piattaforma digitale di ricerca voli e hotel - lancia in Italia lo speciale contest Bloggers’ Open World Awards, attraverso cui desidera valorizzare il lavoro e il contributo dei blogger italiani che ispirano maggiormente i viaggiatori italiani, promuovendo così l’idea del viaggio come opportunità per rendere il mondo un luogo sempre più aperto.

I blogger in gara competono in quattro categorie:

Open World – è la categoria aperta a tutti i blogger (non solo di viaggio) che attraverso il proprio lavoro ispirano a viaggiare secondo i cinque modi promossi da momondo - ovvero con una mente aperta e libera da pregiudizi; creando nuove amicizie ovunque ci si sposti; accettando nuove esperienze; aggiungendo curiosità verso l'ignoto e infine, essendo sempre pronti a scoprire cose nuove.

Blog – si rivolge solo ai travel blogger e il criterio di valutazione principale è la qualità di scrittura. Per vincere, i post dovranno essere, oltre che accattivanti e ben scritti, anche ricchi di personalità e in grado di far sognare chi legge.

Fotografia – si focalizza sulle immagini e per questo accoglie gli scatti non solo di blogger ma anche di Instagrammer e di chi lavora con piattaforme affini. Le foto dovranno catturare la poesia e il fascino della destinazione e saper raccontare in un solo fermo immagine un mondo di avventure.

Video – è la categoria che premia i video che sanno narrare in modo stimolante e coinvolgente. La sezione si rivolge sia a blogger di viaggio sia a chi gestisce un sito o un canale di condivisione come YouTube o Vimeo.

La fase di votazione online, che si concluderà domani, decreterà i 15 finalisti più votati dal pubblico che accederanno alla fase finale. Dal 19 aprile al 10 maggio gli esperti di momondo saranno impegnati a valutare i lavori dei finalisti e selezionare due vincitori (primo e secondo classificato) per ciascuna categoria. Infine, in occasione dell’evento del 14 giugno che si terrà a Milano, saranno annunciati e premiati i vincitori.

Cosa c’è in palio? I primi classificati delle categorie Blog, Fotografia e Video avranno la possibilità di partecipare a un appuntamento di formazione di alto livello insieme a blogger provenienti da diversi paesi europei, per un momento di scambio unico in cui esperti di marketing digitale li aiuteranno ad affinare le potenzialità e la strategia di comunicazione del proprio blog, e di seguire il corso online Travel Film School per diventare film maker di viaggio. I secondi classificati, invece, potranno beneficiare del corso Travel Film School.

AI vincitori della categoria Open World, inoltre, quella che più di tutte incarna la vision di momondo, l’azienda offrirà un voucher (rispettivamente di 2.000 € e di 1.000 € per il primo e il secondo classificato) per organizzare il loro prossimo fantastico viaggio da raccontare.

"Sono felice di prender parte a questa iniziativa unica che mette in primo piano la creatività e la capacità di ispirare. Crediamo sia importante sviluppare un progetto che consenta contestualmente di ringraziare e valorizzare la comunità di blogger italiani che con il loro lavoro e le loro esperienze contribuiscono a far conoscere il mondo ai propri connazionali, ispirando i viaggiatori del Bel Paese ad aprirsi a nuove esperienze,” commenta Cristina Oliosi, Responsabile Marketing per momondo Italia.

Per premiare i vincitori di ogni categoria momondo ha selezionato alcuni esperti: Cristina Oliosi – Responsabile Marketing per momondo Italia – che premierà la categoria Open World e la giornalista Cinzia Conti di Ansa che giudicherà i testi in gara per la categoria Blog. Saranno invece Costangelo Pacilio – Photo Contributor National Geographic America e Vogue Italia/Art+commerce NY – e Ludovico de Maistre – documentarista di viaggio, autore e produttore de Il Mondo al Rallentatore su Rai3 – a valutare rispettivamente le categorie Fotografia e Video.

Per maggiori informazioni visitare: https://www.momondo.it/content/bloggers-open-world-award/