lunedì 31 gennaio 2022

Palermo: la bella metropoli della Sicilia

(Simon /Pixabay)
Ad un passo dall’Africa, nel cuore del Mediterraneo: una metropoli sospesa è la bella, dolce, a tratti confusa, Palermo. Una metropoli tutta da scoprire e conoscere per poter dire di conoscere il particolare animo siciliano. E’ una metropoli che ha attraversato la Storia ed i secoli adeguandosi al nuovo senza dimenticare mai e poi mai il passato, è stato terra di conquista e porto sicuro e, sappiamo bene, è passata dalla dominazione fenicia, a quella greca e romana per diventare poi capitale araba di cui ancora si respirano i profumi per diventare superba ed elegante con normanni, svevi, francesi e spagnoli.

Arrivarci è molto semplice: basta prenotare traghetti Sicilia, nel porto di Palermo sbarcano le maggiori linee nazionali ed internazionali rendendo veramente facile qualsiasi tipo di collegamento, una volta scesi a terra non manca certo il da fare!

5 luoghi insoliti di Palermo

1. Ballarò: il mercato per eccellenza. Da vedere assolutamente, una passeggiata tra bancarelle, profumi, sapori, voci e ritualità unica nel suo genere. E’ il vero mercato siciliano, nel cuore pulsante della bella metropoli sicula, un’atmosfera imperdibile e, cosa certa, non la si troverà da nessun’altra parte al mondo. Ballarò è situato tra a piazza Casa Professa ed arriva sino ai bastioni di corso Tukory verso Porta Sant’Agata.

2. Orto Botanico: in Via Lincoln, quasi mai citato nelle guide turistiche è in realtà uno dei luoghi più belli da scoprire, qui infatti vengono ospitate una vera pluralità di piante esotiche e mediterranee, alberi da frutto ed ovviamente il gigantesco ficus con i rami intrecciati da tempo vero e proprio simbolo della città.

3. Via dei Lattarini: nel centro storico, indubbiamente poco elegante, molto particolare. Qui un tempo sorgeva il ghetto e se ne vedono ancora le tracce basta osservare la cartellonistica e le insegne che riportano, spesso ben 3 alfabeti differenti.

4. Oratorio di Santa Cita, da scoprire per ammirare gli stucchi di un bianco mai visto sino ad ora! E’ l’oratorio della compagnia del SS. Rosario in Santa Cita inaugurato intorno al 1686. Molto baroccheggiante è carico, o stracaraico dipende dai gusti, di puti ed amorini. L’opera del maestro Serpotta, le posizioni di tutti i personaggi sono davvero plastiche tanto che paiono esser vivi.

5. Palazzina Quattro Pizzi, per ammirare il liberty! Quartier generale della nosta famiglia Florio sorge nel cuore dell’Arenella. Progettata completamente dall’architetto Giachery la trasformazione in residenza comprende quattro torrette angolari cuspidate in stile neogotico di gusto britannico.

Cosa mangiare a Palermo

Palermo, un pò come tutta la Sicilia, è il paradiso del buongustaio! Infatti c’è davvero l’imbarazzo della scelta sull’enogastronomia ma come sempre esiste ciò che si deve assaggiare!

Pane Panelle e Crocchè: un piatto tipico da assaggiare, street food per eccellenza. Frittelle di farina di ceci molto sottili all’interno del pane Mafalda o delle Scalette o della Focaccia e persino della Vastidda. Un panino insomma! Un panino ricco di carboidrati ma davvero ottimo.

Arancine: un mito! Da assaggiare possibilmente a Marina. Si tratta di una polpetta di riso ripiena! In genere con la carne (ragù) o al burro (con burro, mozzarella e prosciutto), ma le varianti.

Pani Ca Mieusa: ovvero panino con la milza! Una vera e propria arte palermitana, milza cotta e stracotta dentro un panino Vastidda.

Queste sono solo idee: in realtà si potrebbe andare avanti per molto ancora a raccontarvi tutto ciò che potete vedere o assaggiare a Palermo.

2 comments:

  1. Tu che sei bloccato dalle porte del tuo lavoro, hai una preoccupazione permanente per il denaro, ti manca il supporto finanziario per soddisfare i tuoi bisogni e realizzare i tuoi sogni. Ho ricevuto un prestito di 55000 euro e anche due miei colleghi hanno ricevuto prestiti da quest'uomo senza alcuna difficoltà perché mi sono imbattuto nella persona giusta. Ecco la sua e-mail : combaluzierp443@gmail.com

    Ecco la sua e-mail : combaluzierp443@gmail.com

    Ecco la sua e-mail : combaluzierp443@gmail.com

    RispondiElimina
  2. Un grande grazie a lei, signor Pierre Michel. Stavo per abbandonare il mio progetto per acquistare la mia residenza principale e sei riuscito con la tua professionalità, disponibilità, reattività a trovare l'ottimo piano per finanziare il mio acquisto di 80.000€. Consiglio vivamente il signor Pierre per i prestiti tra privati. Un solo indirizzo:  combaluzierp443@gmail.com

    Un solo indirizzo:  combaluzierp443@gmail.com

    RispondiElimina