sabato 28 novembre 2015

Nasce il Safari d'arte

ROMA - Niente leoni e ippopotami ma il Foro, Villa Borghese a Roma e le altre bellezze di Firenze, Milano, Napoli. Una caccia al tesoro che fa della cultura e della voglia di scoperta la marcia in più di una gita turistica o di una semplice passeggiata. E' il progetto Safari d'arte, idea dell'associazione Ara Macao, basato su una collana di libri, dei tour guidati da esperti d'arte e un'app gratuita. Tutte le informazioni sono disponibili su www.safaridarte.it.

"Safari d'arte nasce dall'esigenza di stimolare la voglia di esplorazione del passato e dalla convinzione che la cultura sia un arricchimento per tutti" spiega la presidente di Ara Macao Raffaella Tiribocchi.
Safari d'arte comprende innanzitutto la collana di libri Play&Learn travel book (10 titoli per tour a Roma, Firenze, Milano) realizzati in formato A5 in italiano e inglese: offrono la possibilità di svolgere percorsi "non convenzionali" a grandi e piccoli, turisti e cittadini. Ogni game tour può essere svolto in circa due ore passeggiando per la città alla ricerca dei 12 indizi (monumenti e opere d'arte), guidati dalla mappa con le relative coordinate. Il libro comprende anche i testi storico-artistici relativi alle opere d'arte e un quiz finale.

Ci sono poi i Safari d'arte Play&Learn Tour, con un Activity Leader (esperto in storia dell'arte e multilingua) che si occupa di guidare una sorta di caccia al tesoro e allo stesso tempo fornisce informazioni e curiosità.

Infine c'è l'app gratuita Safari d'arte disponibile in italiano e inglese con percorsi gratuiti e a pagamento in Lazio, Toscana, Lombardia, Campania e Calabria.

0 commenti:

Posta un commento