mercoledì 2 novembre 2016

Turismo: la Basilicata sbarca nella Grande mela

NEW YORK - La Basilicata rappresenta per gli Stati Uniti "un mercato di notevole interesse", con un trend di crescita negli ultimi quattro anni, "che ha reso la regione il secondo bacino per provenienze, sia in termini di arrivi che di presenze". Lo ha reso noto l'Apt in un comunicato, precisando che nel 2015 "solo la Francia ha portato più turisti in Basilicata, circa 13 mila, contro i 12 mila degli Usa" mentre in termini di presenze "solo il Regno Unito ha garantito un numero superiore".

L'Apt Basilicata, in questo contesto, ha partecipato al Workshop Italia 2016 organizzato dall'Enit a New York, con contatti con circa 80 tour operator americani per "approfondire le loro principali richieste e aspettative. Incontri utili che aiutano a calibrare l'offerta verso un target che associa capacità di spesa a tempi brevi di permanenza".

In collaborazione con la sede di New York dell'Enit e con l'Istituto italiano di cultura, sono state programmate nuove iniziative da realizzare nel 2017.

0 commenti:

Posta un commento