martedì 10 ottobre 2023

Viaggi, proposta MSC: il leggendario tour tra Manica, Londra, Parigi, Amsterdam e Bruges


Uno stretto canale naturale separa l'isola della Gran Bretagna dall'Europa continentale e collega il Mare del Nord all'Oceano Atlantico, lungo circa 560 km e largo in alcuni tratti poco più di 30 km. E’ l’iconica Manica, sulle cui coste e nelle immediate adiacenze sorgono città incantevoli che MSC Crociere, terzo gruppo crocieristico al mondo, ha voluto unire proponendo un itinerario leggendario lungo la parte meridionale del Mare del Nord. Il tutto a bordo di MSC Euribia, ultimo gioiello della flotta, simbolo della visione della Compagnia verso un futuro sostenibile. E’ la più efficiente di sempre dal punto di vista energetico, disponendo delle ultime tecnologie sostenibili per limitare il suo impatto sull'ecosistema marino.

La nave green trascorrerà buona parte dell’inverno attraversando in lungo e in largo la Manche per poi dirigersi a est, in una vera e propria passeggiata fra le "Perle del Nord Europa". Crociere di sette notti con scalo a Rotterdam in Olanda (con tappa obbligata a Amsterdam), Le Havre in Francia, da cui è possibile raggiungere anche Parigi; Southampton nel Regno Unito, anticamera di una entusiasmante escursione verso Londra, e poi Amburgo in Germania e Zeebrugge in Belgio, adiacente alla deliziosa Bruges.
Le Havre, un fulgido esempio di architettura contemporanea, il porto più grande della Francia, con una popolazione di circa 200.000 abitanti, luogo di pellegrinaggio per gli appassionati di architettura contemporanea. La città vanta un’architettura unica, in cui le forme moderne e stilizzate caratterizzano la sua identità visiva. E’ diventata un vero e proprio punto d’incontro per tutti gli amanti dell’arte e della storia. Inoltre Le Havre è divisa fra parte bassa e la zona collinare, unite e collegate da una funicolare, che porta a un punto panoramico da cui si abbraccia tutta la città. In seguito alla distruzione avvenuta durante la Seconda guerra mondiale, fu ricostruita da un solo architetto, Auguste Perret, tra il 1946 e il 1964. Da qui è possibile raggiungere in giornata anche Parigi, con una comoda escursione.
Southampton invece è un porto millenario commerciale, nonostante il bombardamento da parte delle forze armate tedesche e alcune disastrose espansioni urbane nel dopoguerra ha conservato parte del suo fascino medievale in alcuni luoghi e si è reinventata come un centro commerciale del XXI secolo in altri, con il West Quay, gigante di vetro e acciaio, a fare da simbolo. Una comoda escursione può essere l'occasione per scoprire anche la capitale dell'Inghilterra, Londra, dove grandi monumenti storici della (Big Ben, l’Abbazia di Westminster, Buckingham Palace, la Cattedrale di St Paul, la Torre di Londra, e così via) contano milioni di turisti ogni anno.
Poi Amburgo, Germania, situata tra il Mare del Nord e il Mar Baltico, affascina per i suoi eleganti e severi palazzi che fieri si affacciano sul porto, uno dei più grandi d’Europa. Città cosmopolita, ricca e alla moda, dall’economia aggressiva, che sfoggia ancora il titolo di "libera città anseatica". Meta turistica molto apprezzata è Speicherstadt, la città magazzino, dove le strade lastricate, i tetti spioventi e le torrette fanno della zona sull’altro lato dello Zollkanal (il canale del dazio) un mondo a sé stante.
L’itinerario di MSC Euribia vanta pure la sosta di Bruges affascinante cittadina medievale perfettamente conservata, diventata la meta più gettonata del Belgio, i cui musei conservano alcuni fra i maggiori capolavori di arte fiamminga, e le sue stradine, che si snodano attorno a un intrico di canali e sono circondate dagli imponenti edifici medievali, valgono un giro indipendentemente dalle mode del turismo.
Infine Rotterdam, in Olanda, una fucina di cultura. Sede del porto più grande del mondo, è una pragmatica città operaia situata al centro di un dedalo di fiumi e canali artificiali che insieme costituiscono l’estuario del Reno (Rijn) e della Mosa (Maas). Dopo i danni devastanti subiti durante la Seconda guerra mondiale, Rotterdam si è evoluta in una città vibrante e vivace, con moltissime attrazioni culturali di primo livello. Da qui l’escursione a Amsterdam, la Venezia del Nord per i canali che ne costituiscono buona parte del suo fascino, è una città urbanisticamente compatta, rappresenta un’affascinante commistione di provincialità e cosmopolitismo che ha avuto origine con la controcultura liberale degli anni Sessanta. Mete di grande interesse turistico la Anne Frank Huis, dove Anne e la sua famiglia vissero nascosti durante la Seconda guerra mondiale, il Van Gogh Museum, con la più vasta collezione al mondo di dipinti di Van Gogh, ospitata in una moderna galleria appositamente costruita, e il Rijksmuseum, con la sua straordinaria collezione di dipinti di Rembrandt.

0 comments:

Posta un commento