mercoledì 26 aprile 2017

Pordenone, al via mostra pop art italiana

PORDENONE - Da Enrico Baj a Tano Festa e Renato Mambor, da Mimmo Rotella a Mario Schifano, la via italiana alla Pop Art è di scena a Pordenone, in una grande mostra allestita dal 13 maggio all'8 ottobre negli spazi della Galleria d'arte moderna e contemporanea Pizzinato. Esposte circa 70 opere, sceltissime e in alcuni casi mai esposte, realizzate da una ventina degli artisti più significativi dell'epoca, che riuscirono con la loro ricerca a tracciare un percorso assolutamente originale nei nuovi linguaggi espressivi.

Con il titolo 'Il mito del Pop. Percorsi Italiani', l'importante esposizione è stata promossa e organizzata dall'assessorato alla Cultura del comune di Pordenone, in collaborazione con l'Ente Regionale per il Patrimonio culturale della Regione Friuli Venezia Giulia, con il contributo di Fondazione Friuli, e il sostegno di Credit Agricole Friuladria e Itas Mutua. Curata da Silvia Pegoraro, la mostra ha lo scopo di offrire una rilettura del movimento che anche in Italia ha avuto molti protagonisti.

mercoledì 19 aprile 2017

Milano a giugno capitale dell'architettura mondiale

MILANO - La città di Milano nel mese di giugno diverrà per una settimana la capitale mondiale dell'architettura: dal 12 al 18 giugno ospiterà la prima Milano Arch Week, una settimana di eventi, dibattiti, workshop e approfondimenti dedicati al progetto e a come si riconverte la città del futuro. L'evento, che sarà diffuso per tutta la città, è realizzato dal Comune di Milano con il Politecnico e la Triennale. La direzione artistica è di Stefano Boeri.

Tra le personalità che hanno già confermato la loro presenza c'è Elisabeth Diller, uno degli architetti che ha ridisegnato il volto della New York contemporanea 'firmando' la High Line, la passeggiata sopraelevata ricavata su un vecchio percorso ferroviario abbandonato e oggi tra i punti più visitati della nuova New York. E' esattamente quella della High Line uno dei modelli a cui Milano si ispira per ripensare se stessa realizzando nel futuro progetti di riqualificazione di spazi dismessi. Le parole chiave sono due: sostenibilità e vivibilità. "La città - è stato spiegato nella conferenza stampa di presentazione dal sindaco Sala e da Stefano Boeri - ha davanti a sè un'occasione unica, spazi enormi da riqualificare come gli ex scali ferroviari, le ex aree Falck a Sesto San Giovanni, l'area Expo. Parliamo di milioni di metri quadrati che cambieranno la città. Puntiamo ad una rigenerazione urbana che non punta solo al fascino dei grattacieli ma anche alla riqualificazione delle periferie". Sala pensa, per esempio, a una High Line milanese, "di dimensioni diverse da quelle di New York, naturalmente, ma pensata per lo stesso pubblico, per il quale la contemporaneità ha un ruolo importante".

Secondo il rettore del Politecnico, Ferruccio Resta, "Milano vuole giocare un ruolo da protagonista nell'architettura mondiale" non solo perché negli ultimi anni le archistar hanno ridisegnato parti della città (da Porta Nuova a City Life), "ma per il suo ruolo da progettista". "Milano vuole riprendersi il ruolo che aveva tra gli anni '30 e '70 con i vari Giò Ponti, Emilio Lancia, Giovanni Muzio, Vico Magistretti, Aldo Rossi, quando è stata un museo a cielo aperto della migliore architettura urbana del '900".

Oltre a Elisabeth Diller, tra gli ospiti che hanno già confermato la loro presenza il newyorkese Peter Einsenman, l'architetto del Burkina Faso Francis Kéré (che progetterà il padiglione della Serpentine Gallery a Londra), Massimiliano Fuksas, Oliviero Toscani. La Art Week riserverà un omaggio particolare a Gillo Dorfles, che ha da poco compiuto 107 anni, e ad Aldo Rossi.

venerdì 14 aprile 2017

Barcolana, cresce popolarità in Italia

TRIESTE - Il 42% degli italiani ha sentito parlare della Barcolana di Trieste, la regata velica in programma ogni anno la seconda domenica di ottobre. Il dato emerge da una ricerca nazionale commissionata dagli organizzatori a Swg, che ha misurato notorietà e ruolo dell'evento in Italia e in Friuli Venezia Giulia. Swg ha misurato anche il trend di notorietà della manifestazione: in una ricerca simile del 2001 il 28% della popolazione italiana conosceva la regata. In 16 anni la popolarità della Barcolana è aumentata di 14 punti percentuali su base nazionale.

Interpellato sul ruolo della regata, il 19% ha affermato che l'evento ha un ruolo molto importante a livello nazionale (13% nel 2001), e il 39% importante. "Sapere che poco meno della metà delle persone in Italia conosce la Barcolana, e che il 19% di queste la considera un evento molto importante - commenta il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuz - è importante per noi, per il futuro della manifestazione e per il ruolo che la Barcolana gioca e può giocare in futuro.

Promuovere la Barcolana significa per noi promuovere lo sport e il mondo della vela, la cultura e la tradizione marinara, la passione per il mare e tutto il Friuli Venezia Giulia. Il dato è importante anche sul fronte dello sport marketing: ai nostri sponsor garantiamo l'organizzazione di un evento che ha un elevato indice di notorietà nazionale".

sabato 8 aprile 2017

Disneyland Paris, 25 anni di magia

PARIGI - Sono trascorsi ben 25 anni da quando la magica brigata nata dalla fantasia di Walt Disney aprì le porte della sua casa magica a Parigi. Era il 12 aprile del 1992 e Topolino, Minnie e tutti gli altri avevano attraversato l'oceano un quinquennio prima per trovare una sistemazione europea e tra le varie sedi possibili (c'era anche Roma in lizza) alla fine l'aveva spuntata il capoluogo francese. Da allora il parco ha accolto tanti piccoli e grandi ospiti. E ora si prepara a soffiare le candeline alla grande con una giornata veramente speciale e dal programma assolutamente a sorpresa ma per tutto l'anno il parco continuerà a festeggiare.

Ecco alcune delle novità per i 25 anni:

Disney Illuminations. Al calar della sera, il Parco Disneyland presenta un nuovo spettacolo notturno. Con il Castello della Bella Addormentata nel Bosco a fare da sfondo, Topolino guida i suoi ospiti in un appassionante viaggio sulle tracce dei protagonisti dei grandi capolavori d’animazione Disney. Lo spettacolo, realizzato con tecnologie all’avanguardia, offre un incredibile gioco di luci e proiezioni, getti d’acqua, effetti speciali e pirotecnici che trasportano il pubblico in una dimensione in cui prendono vita non solo le storie dei grandi classici Disney, come La Sirenetta, Il Re Leone o Frozen, ma anche le avventure dei film live action come Star Wars o Pirati dei Caraibi.

Disney Stars on Parade. La nuova Parata Disney, che sfila ogni giorno lungo le vie principali del Parco Disneyland: nuovi carri, nuova musica, nuovi costumi, coreografie inedite e tantissimi Personaggi Disney. Topolino e i suoi amici ripercorrono i capolavori Disney e Disney-Pixar in un viaggio nel mondo dell’immaginazione per far sognare tutti gli ospiti.

Star Tours: l’Avventura continua. La nuova attrazione in 3D per un viaggio alla scoperta dell’universo di Star Wars in compagnia degli eroi della saga. La nuova attrazione permette di sperimentare oltre 70 diverse missioni, attraverso i pianeti di Jakku, Hoth, Tatooine, la Morte Nera e tanti altri ancora! Ogni avventura è imprevedibile per permettere agli ospiti di vivere ogni volta un’esperienza diversa, totalmente immersi nel mondo dei film di Star Wars.  I visitatori potranno poi arruolarsi nella celebre Alleanza Ribelle, diventando i piloti di Star Wars Hyperspace Mountain (Parco Disneyland). La Forza scorrerà potente in questa attrazione che attraverserà la galassia di Star Wars a velocità luce, al suono dell’epica colonna sonora della saga.

Topolino presenta: “Buon Compleanno Disneyland Paris” e Il valzer delle Principesse sotto le stelle. Due nuovi spettacoli diurni per celebrare il 25/o Anniversario di Disneyland Paris e la magia dell’universo Disney. Topolino ha preparato una grande sorpresa dando appuntamento ai suoi Amici, visitatori compresi, davanti al Castello della Bella Addormentata nel Bosco per intonare in coro un caloroso “Buon compleanno Disneyland Paris”! Poi, le Principesse Disney, nei loro splendidi abiti da ballo, volteggiano sulle note di un romantico valzer e ricordano a ogni bambina, di qualsiasi età, che sarà sempre una Principessa qualunque strada l’attenda.

martedì 28 marzo 2017

Anek lines, buone nuove per il turismo greco

ATENE – Segnali positivi per il turismo in Grecia, questo è il dato emerso giovedì 23 marzo all’incontro tenutosi all’interno dell’Olympic Champion ormeggiata al porto di Ancona con tutti gli agenti di viaggio delle Marche che Anek Lines Italia organizza ogni anno. L’evento, peraltro, ha concluso la settimana di celebrazioni del 50 esimo anniversario della data di fondazione della compagnia greca di trasporto e navigazione Anek Lines A.E.

“I dati di prenotazione in nostro possesso dei primi 3 mesi dell’anno sono buoni – ha dichiarato Ilaria Volpini direttore tecnico di Anek Lines Italia Tour Operator – e ci fanno ben sperare per la stagione 2017. Un’inversione di tendenza, un segnale chiaro di ripresa economica e di voglia di viaggiare, non potevamo chiudere meglio questa settimana di festeggiamenti per il 50 compleanno del nostro armatore”.

Sono, quindi, confermate tutte le tratte estive gestite dall’headquarter di Ancona e che coinvolgono, insieme allo scalo marchigiano, i porti di Venezia e Bari. Tanti i pacchetti nave e soggiorno presentati per l’estate 2017 sia per i giovani, le famiglie e le coppie. Confermate anche tutte le destinazioni che hanno reso celebre la Grecia come meta turistica d’eccellenza: Corfù, Paxi, Sivota, Parga, Lefkada, Cefalonia e Zante. La Grecia, d’altronde, riesce a soddisfare una molteplicità di fabbisogni turistici e si trovano luoghi a misura d’uomo dove regna pace e relax, località in cui la movida è presente a tutte le ore del giorno e aree di estremo interesse storico culturali.

“Questi segnali di inequivocabile rafforzamento del settore turismo emersi oggi – ha terminato Ilaria Volpini – dovranno essere confermati dalla minicrociera di Pasqua delle Meteore e da quella del ponte del 2 giugno che, com’è facile immaginare, sono i primi happening che aprono fattivamente la stagione estiva 2017”.

sabato 18 marzo 2017

Festa del Papà, cosa vedere in Italia

Il Museo Egizio celebra la festa del papà - In occasione della festa del papà, domenica 19 marzo, alle ore 10:10, il Museo Egizio - via accademia delle Scienze 6, Torino - propone ai bambini dai 6 agli 11 accompagnati dai loro genitori la visita guidata: “La mia famiglia: speciale papà”. Grazie all’osservazione dei reperti e al racconto di aneddoti sulla realtà familiare, con un focus speciale sulla figura del papà, grandi e piccini potranno scoprire come fosse la vita quotidiana durante l’epoca faraonica. Seguirà poi un laboratorio, durante il quale i piccoli visitatori saranno invitati a tracciare il proprio albero genealogico, rigorosamente in scrittura geroglifica. Per concludere, i bambini potranno poi sfidarsi al gioco della senet, uno dei giochi più antichi di cui si abbia notizia. Il Museo Egizio celebra la Festa della papà, offrendo sul biglietto d’ingresso il 2x1 per tutti i papà accompagnati dai loro figli. www.museoegizio.it

Un grandissimo padre di famiglia: Cosimo I de’ Medici al Museo di Palazzo Vecchio - Cosimo I de’ Medici è molto celebre per le sue imprese e per le la sua costituzione di un unico e solido Stato di Toscana: un acuto e volitivo uomo politico, divenuto signore di Firenze a soli 17 anni ma capace di assicurarsi in pochi anni un governo saldo e potente, protetto dal favore dell’Impero e della Santa Chiesa. Cosimo è però anche marito e padre, avendo sposato nel 1539 Eleonora di Toledo e avendo avuto da lei una nutrita schiera di bambini: Maria, Francesco, Isabella, Giovanni, Lucrezia, Pedricco, Garzia, Antonio, Ferdinando, Anna, Pietro. Principessine e principini che vivono con i genitori e con tutta la corte nel Palazzo Ducale – oggi Palazzo Vecchio – e che qui trascorrono le loro giornate fra balie e precettori. L’edificio che siamo quindi abituati a guardare e ammirare come palazzo del potere è infatti anche casa, con le sue stanze private e i suoi spazi domestici, nei quali trascorre anche il tempo della famiglia e degli affetti: ed ecco che anche il duca, rigoroso e severo sul fronte pubblico, si abbandona alla semplicità dei rapporti privati “come un grandissimo padre di famiglia…talmente che è fatto proverbio nella città che il duca si disduca e s'induca quando vuole". In occasione della Festa del Papà i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E propongono ai bambini e ai loro papà un percorso alla scoperta di questa straordinaria casa e delle tracce familiari ancora presenti. www.musefirenze.it

In viaggio (sulla spider) con papà - Sempre in pole-position i papà 2.0 che si destreggiano tra il lavoro e l’accompagnare i figli a scuola, alle lezioni di calcio o di danza, che vanno a fare la spesa e, finalmente di ritorno a casa, si mettono ai fornelli! Questi papà speciali, per la loro festa - il 19 marzo 2017 - si meritano una bella avventura in slowmotion: un tour in spider d’epoca con il figlio (o la figlia), come navigatore d’eccezione, per un’indimenticabile giornata da condividere. www.slowdrive.it

Papà, ti porto a fare un giro in Ferrari - Dedicata a chi solo al pensiero di incartare una cravatta sente il peso della noia e del già visto, c’è un’idea tutto brivido e velocità: un weekend nella Motorvalley, dove nascono le auto più veloci del mondo. Da guardare, toccare e guidare con un giro a bordo di uno dei modelli della leggendaria Ferrari ma anche visita alla Pagani, l’azienda modenese che sa togliere il fiato con le sue supercar da un milione di euro. Un regalo troppo complicato da organizzare? Affatto. Pensano a tutto le strutture a marchio INC Hotels Group, due alberghi a Reggio Emilia, proprio nel cuore della mitica Terra dei Motori, la fetta di strada nota in tutto il mondo grazie ad eccellenze quali Ferrari, Ducati, Maserati, Lamborghini, Dallara. www.inchotels.com

Papà ti meriti un regalo (termale)! - E’ dedicata a tutti i papà la proposta delle Terme della Salvarola, in occasione della loro festa, il 19 marzo 2017. L’offerta, valida per tutto l’anno, è l’occasione ideale per le mamme o per i figli, per fare un regalo al loro uomo più importante! Da parte della mamma per regalare al proprio Lui una romantica pausa di relax e benessere termale, da vivere insieme, sulle colline di Modena. Oppure da parte dei figli, un indimenticabile momento da condividere, complice anche la Terra delle Rosse, con le eccellenze della Motor Valley, il Museo Ferrari di Maranello, il Museo Enzo Ferrari di Modena e prestigiose collezioni private da visitare. www.termesalvarola.it/balnea

In viaggio solo con il mio papà! - Per lui non ci sarà mai nessuno come te. E forse non si aspetta che quest’anno hai pensato davvero ad una sorpresa speciale: una vacanza in montagna solo per voi due. Non è necessario cercare molto. Basta scegliere tra le tante offerte ideate dagli alberghi del consorzio Italy Family Hotels, che mette insieme oltre 100 strutture a misura di famiglie:
Papà single spensierati tra le vette del Piemonte
Un buen retiro tra le colline delle Langhe e le Alpi del Mare, dove arrivare leggeri, perché servizi, dotazioni ed attività per i bambini all’Hotel Miramonti di Frabosa Soprana (CN) sono infinite. È la vacanza ideale per il papà con i suoi bimbi, che qui possono divertirsi nelle aree giochi all’aperto e all’interno per tutto il giorno, conoscere gli animali della fattoria, tra caprette, galline e conigli, girovagare in mountain bike oppure sciare nel campo scuola ski a soli 150 metri dall’albergo.

A tutta natura e a tutta neve nella Val di Fiemme!
Per i papà amanti delle più belle cime e per i loro bimbi esploratori, il Family & Wellness Hotel Shandranj di Tesero (TN) ai piedi del Latemar e dell’Alpe di Pampeago, tra le Dolomiti della Val di Fiemme, festeggia il 19 marzo 2017 con una vacanza a base di avventure sulle neve e tanto relax. L’albergo è stato infatti il primo 4 stelle della Val di Fiemme a dotarsi di una centro wellness, che oggi invita a rigeneranti momenti nella sauna, biosauna, bagno turco, thermarium e piscina.
La festa del papà con la mamma in Trentino
Passeggiate al cospetto delle Dolomiti, tra i sentieri che si snodano fra le vette innevate della Val di Fiemme. E poi, un grande centro wellness di 1400 mq in cui tuffarsi in piscina e rilassarsi, dimenticando il lavoro e la vita quotidiana. È la proposta per papà e figli (ma anche per la mamma) del Rio Stava Family Resort & Spa di Tesero (TN), che invita dal 4 al 15 marzo 2017 ad una vacanza a base di sole, neve e relax.
La festa dello sci con i figli tra le piste della Paganella
Papà, figlie e figli sciatori hanno un’occasione ottima per divertirsi sulle piste di una delle più attrezzate ski aree al cospetto delle Dolomiti. A fornirla è il Park Hotel Sport di Andalo (TN), nel centro del paese e circondato da un parco privato, dove le attività sportive sono un must. Grazie alla proposta “Sciare a marzo con i bambini”, dal 19 al 26 marzo 2017, tutta la famiglia può godersi una settimana bianca sui tracciati della Paganella, dove i piccoli possono imparare a sciare seguiti da qualificati maestri.