giovedì 31 agosto 2017

Lady Diana, una guida per 15 itinerari a Londra

LONDRA - A vent'anni dalla morte di Diana nel tragico incidente di Parigi, esce una guida di Londra e dintorni con tutti gli itinerari segreti ed i luoghi frequentati dalla principessa.

Il libro, disponibile da fine settembre su Amazon, è a cura di Marina Minelli, giornalista, scrittrice e royal blogger, ed è a metà fra la guida turistica e la biografia con percorsi nella capitale britannica alla ricerca di un personaggio sicuramente controverso e contraddittorio ma ancora oggi amatissimo.

“La vita della principessa di Galles – evidenzia l’autrice – si dipana attraverso Londra, da quella più frenetica e alla moda, fra negozi e atelier degli stilisti in voga, ai palazzi dove si svolgeva la sua vita ufficiale, dove i ricordi sono ancora numerosi”. A Clarence House, la residenza della Queen Mum, Diana passa, in totale solitudine, la notte che precede il fidanzamento e poi la vigilia delle nozze.

“Da qualche anno – aggiunge Marina Minelli – questo bell’edificio in stile Regency è aperto al pubblico per circa un mese ogni estate e conserva ancora l’atmosfera dell’epoca. Ma anche la cattedrale di Saint Paul, una delle mete cult del turismo londinese, è indissolubilmente legata all’immagine della giovane sposa mentre sale l’immensa scalinata con il vento che le scompiglia il velo e il lunghissimo strascico”.

Nel suo libro Marina Minelli percorre tutti questi luoghi, raccontandone la storia, i segreti e le connessioni con Diana. “Ai Kensington Gardens oggi ci sono una fontana e un playground dedicati alla memoria di Diana – spiega l’autrice – ma in realtà la principessa è molto presente in spirito e immagini anche all’interno del museo di Kensington Palace situato a poche centinaia di metri dall’appartamento dove vive a partire dal 1982”.

La storia di Carlo e Diana, che tanto assomiglia a una tragedia di William Shakespeare, ha avuto come palcoscenico Londra ma anche i paesaggi idilliaci di quella straordinaria Inghilterra rurale conservata con amore da secoli. Questo libro/guida offre punti di vista diverso, qui dove la metropoli moderna proiettata verso il futuro e i verdi campi delle contee fanno da sfondo a un dramma dalle tinte fosche e alla turbolenta esistenza di un personaggio fatto di luci e di ombre che ha travolto e sconvolto l’imperturbabile monarchia inglese cambiandola per sempre. Tanti gli aneddoti e le vicende meno note legate soprattutto all’infanzia e alla giovinezza di quella che diventerà la principessa di Galles.

martedì 29 agosto 2017

A Venezia 'Picasso. Sulla spiaggia'

VENEZIA - Al via la nuova mostra-dossier 'Picasso. On the beach/Sulla spiaggia', curata da Luca Massimo Barbero, che la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia proporrà negli spazi espositivi della Project Room da venerdì 26 agosto e fino al 7 gennaio 2018.

Attraverso una selezione unica di opere (tre dipinti - Sulla spiaggia, Femme assise sur la plage, Grande baigneuse au livre -, dieci disegni realizzati da Pablo Picasso tra febbraio e dicembre del 1937 e una scultura - che arriverà a Venezia a fine settembre -, esposte insieme per la prima volta in occasione della mostra), Barbero cerca di gettare nuova luce sul lavoro dell'artista spagnolo, evidenziando i suoi collegamenti con quel Mediterraneo che ha avuto un ruolo così importante nella sua carriera artistica. L'esposizione, nata in collaborazione con il Musée national Picasso-Paris e che rientra nel programma di seminari, pubblicazioni, studi ed esposizioni legato al progetto triennale 'Picasso-Méditerranée', è stata presentata in anteprima dal direttore della Peggy Guggenheim di Venezia, Karole Vail, e da Barbero.

"E' una mostra - ha spiegato Vail - piccola ma di altissima qualità. Di Picasso possiamo sempre trovare cose sempre più interessanti da scoprire. Qui ci incentriamo su opere composte nel 1937, anno molto importante per la storia europea e quella dello stesso Picasso".

martedì 22 agosto 2017

Dimmi quanti giorni hai e ti dirò dove andare

AMSTERDAM - New York in 12,7 giorni, Londra 7,3 giorni, Amsterdam in 4,9 giorni: Skyscanner.it ha analizzato la durata media dei soggiorni ricercati per l’estate dai viaggiatori italiani e si è divertito a creare delle mini-guide per dieci delle destinazioni più popolari, pensate proprio per ottimizzare il soggiorno in base alla durata media del viaggio.

Ecco quindi 10 itinerari perfetti per sfruttare al meglio il tempo-vacanza a New York, Bangkok, Ibiza, Londra, L'Avana, Barcellona, Amsterdam, Tokyo, Lisbona e Malta!

1. New York - Durata media di permanenza: 12,7 giorni
Dall'Empire State Building al MoMa, fino alla distesa verde di Central Park, sono infinte le attrattive di New York, la città che non dorme mai, la destinazione più sognata, la meta da vedere almeno una volta nella vita. In quanti giorni? Avrete bisogno di una settimana almeno, ma con 12,7 giorni troverete... l'America!

2. Bangkok - Durata media di permanenza: 18,9 giorni
Pronti per volare nella “città degli angeli”? Bangkok vi saprà stupire con l'antichissima storia del Regno del Siam e con la contrastante modernità di una delle città asiatiche più vivaci del momento. Benvenuti nel Paese del Sorriso, da esplorare da nord a sud!

3. Ibiza - Durata media di permanenza: 7,3 giorni
Un'isola delle Baleari che non stanca mai, spagnoli e non, è Ibiza. La isla blanca ha due facce: quella del divertimento puro fatto di aperitivi al tramonto e feste fino all'alba e quella del relax più totale da gustare all'ombra di ulivi e tra le baie nascoste. Trascorrere una settimana a Eivissa, come la chiamano i catalani, significa passare gran parte della giornata al sole con i piedi nella sabbia calda, tra tuffi ristoratori e cocktail tropicali, sulle note di un'estate che sarà difficile dimenticare.

4. Londra - Durata media di permanenza: 7,3 giorni
Con una settimana di viaggio, o poco più, si può godere al meglio di una città ricca di storia e attrazioni come la cosmopolita Londra. Musei, visite e tanto shopping in un tour che vi porterà fino alle bianche scogliere del Sussex, le mitiche Seven Sister Cliffs.

5. L'Avana - Durata media di permanenza: 16,8 giorni
I colori de L'Avana non si dimenticano facilmente. Quanti giorni servono per visitare la capitale di Cuba e il meglio dell'isola? Skyscanner propone un itinerario da occidente a oriente, attraverso le bellezze di questo stato caraibico che odora di tabacco e magia.

6. Barcellona- Durata media di permanenza: 6 giorni
Vicina, divertente, economica, Barcellona è una meta perfetta da raggiungere in ogni momento dell'anno, anche se avete a disposizione un solo weekend. Con 6 giorni, invece, un viaggio nella capitale della Catalogna si trasforma in esperienza...

7. Amsterdam - Durata media di permanenza 4,9 giorni
Seducente, artistica, innovativa, Amsterdam è una destinazione perfetta da esplorare in una manciata di giorni. Dovrete organizzarvi al meglio per non mancare nessuna delle sue principali attrazioni!

8. Tokyo - Durata media di permanenza 16 giorni
Estremamente caotica ma perfettamente organizzata, Tokyo è una delle più grandi metropoli al mondo, una città che regala un Giappone tecnologico ma tradizionale al tempo stesso, tra palazzi imperiali, quartieri dello shopping e parchi in fiore...

9. Lisbona - Durata media di permanenza 8 giorni
Una città che vi farà perdere la cognizione del tempo merita una settimana, e più. Lisbona può essere
esplorata al meglio con una permanenza media di 8 giorni e con un po' di intraprendenza: dopo tutto, è sempre stata una città di scrittori e navigatori!

10. Malta - Durata media di permanenza 7,5 giorni
Si trova a metà strada tra Italia e Africa, ma parla inglese. Malta è un'isola che sembra un miraggio per quanto è bella, circondata dalle acque cobalto di un Mediterraneo unico. La durata media di una vacanza qui è di 7,5 giorni.

martedì 15 agosto 2017

Ferragosto, picnic al mare o in campagna

ROMA - Resiste la tradizione nel Belpaese del picnic con circa 5,1 mln di italiani che hanno scelto di trascorrere il giorno di Ferragosto all'aria aperta con grigliate, sul posto o piatti portati da casa. E' il dato che emerge dall'indagine Coldiretti/Ixe' dal quale si evidenzia che più della metà degli italiani (47%) ha scelto di trascorrere il Ferragosto fuori casa, da parenti o amici, in vacanza, al mare, in campagna o in montagna.

Una conferma del successo del turismo nell'estate 2017 con 38 milioni di italiani - evidenzia la Coldiretti - che hanno deciso di andare in vacanza e un aumento del 9%; ad aumentare è anche la spesa media che sale a 803 euro per persona (+16%). Solo per meno di un italiano su cinque (17%) il Capodanno dell'estate è un giorno come gli altri e non intende fare nulla di particolare mentre una percentuale analoga coglie l'occasione per stare in casa a riposare.

Tra le mete più gettonate nell'occasione con il 13% c'è la casa di parenti e amici per trascorrere la giornata in un clima di relax e convivialità, ma in molti, in alternativa al picnic, preferiscono mangiare in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi. Sono circa 400mila i vacanzieri che hanno scelto di trascorrere il Ferragosto 2017 in agriturismo all'insegna della buona tavola e del relax all'aria aperta.