venerdì 7 ottobre 2016

La Francia tra musei, castelli e festival

Nella meravigliosa Villa Bonaparte di Roma, residenza dell’ambasciata di Francia presso la Santa Sede, l’ente del turismo francese Atout France presenta il ricco e variegato programma culturale del 2017 con la nascita di nuovi itinerari e tanti appuntamenti d’arte. Tra le novità spiccano i tour di Natale tra i castelli della Loira con spettacoli e visite guidate in costume; l’anniversario della fondazione dell’abbazia di Mont Saint Michel e i 500 anni della nascita di Le Havre, la città degli architetti, festeggiata con visite, mostre e retrospettive.

E ancora, i percorsi tra le opere architettoniche di Le Corbusier, entrati a far parte dell’elenco dei beni Unesco; la riapertura del castello Azay-le Rideau, nella Valle della Loira, e del colonnato del Pantheon a Parigi dove c’è attesa per la mostra Il Barocco e i Lumi, capolavori della pittura del XVIII secolo nelle chiese di Parigi nel Musée des Beaux-Arts.

Le proposte culturali in Francia sono numerose e differenziate in tutto il territorio: 40mila monumenti, 41 siti Unesco, 8mila musei, più di 500 festival, 50mila edifici religiosi, itinerari e tour guidati che richiamano ogni anni più di 57 milioni di visitatori.

Per il prossimo anno, inoltre, la Francia aspira a perfezionare il settore del turismo religioso con più infrastrutture e itinerari e a ridare luce a Lourdes come destinazione spirituale.

Per maggiori informazioni: www.france.fr

0 commenti:

Posta un commento