mercoledì 28 settembre 2016

Genova, Palazzo Rosso recupera Stanze Duchessa

GENOVA - Un viaggio nella storia attraverso arredi, dipinti, sculture, oggetti vari: è quello che propone Palazzo Rosso con il restauro di cinque nuove sale conosciute come le Stanze della Duchessa. Questi ambienti, restaurati grazie al contributo della Compagnia San Paolo (8 milioni), furono abitati da due generazioni della nobile famiglia Brignole-Sale, e costituiscono un ampliamento del percorso dei musei civici di Strada Nuova. Altri due appartamenti sono ancora da restaurare.
   
I pezzi presenti - raffinati arredi in stile Napoleone III e Carlo X, dipinti, articoli da toilettes, sculture e mobili appartenuti alla famiglia Brignole-Sale - vengono esposti per la prima volta al pubblico, andando ad ampliare un percorso fatto di sette fasi abitative, dal 1680 al 1950. "La riqualificazione dei Musei di Strada Nuova - spiega il sindaco Marco Doria - è stato un lungo percorso, che ora sta dando i suoi frutti con la creazione di un polo museale che ha acquisito notorietà. Il nostro obiettivo è quello della valorizzazione del nostro patrimonio storico e culturale, ma anche di valorizzare Genova come grande città d'arte e di storia".

Le nuove sale di Palazzo Rosso apriranno al pubblico il 15 ottobre, in occasione dei Rolly Days. "L'apertura delle stanze della Duchessa sono un importante ampliamento - commenta l'assessore comunale alla cultura, Carla Sibilla - dell'offerta del sistema museale civico. I dati ci dicono che nei primi otto mesi dell'anno, il sistema di musei civici ha avuto un incremento di visite del 16%, del 27% quelli di Strada Nuova".

0 commenti:

Posta un commento