mercoledì 27 aprile 2016

Vago a Bari, da crocieristica grandi benefici per economia italiana

BARI – “Il nostro Paese, l’Italia, è allo stesso tempo una delle destinazioni più ambite, un’importante mercato di provenienza dei crocieristi e un Paese leader mondiale nella costruzione di navi. Non a caso, quindi, in Italia il nostro settore gode di grande popolarità: gli italiani sanno bene che la crocieristica è una potente fonte di impiego e che il settore crocieristico apporta benefici enormi all’economia italiana anche in fasi di grave difficoltà”. Così Pierfrancesco Vago, Chairman di CLIA Europe, l’organizzazione internazionale delle compagnie da crociera, nel suo intervento oggi durante il 1° Forum Nazionale sulla Portualità e la Logistica, in corso a Bari.

“L’economia italiana è effettivamente quella che, in Europa, più beneficia dalla crocieristica con oltre 4,6 miliardi di euro di impatto economico diretto in un anno e oltre 102 mila unità di lavoro a vario titolo coinvolte dal comparto (pari a quasi un terzo del totale europeo)”.
“Detto questo siamo di fronte ad una battuta di arresto del settore: Nel 2015 il mercato crocieristico italiano, che comunque si è collocato al terzo posto in Europa con 810.000 crocieristi, dopo la Germania (1.813.000) e il Regno Unito e Irlanda (1.789.000), ha registrato un calo nel numero di passeggeri italiani del 4% rispetto al 2014. Mentre gli altri mercati crescono: Germania +2,4%, Regno Unito e Irlanda +8,8%, Francia +3,6%. A guardarci dentro con attenzione, oggi questo gap ci preoccupa, ma soprattutto proietta alcuni dubbi sulla capacità dell’Italia di svilupparsi alla stregua di altri paesi europei simili nelle caratteristiche economiche e sociali”.

Cruise Lines International Association (CLIA) – Un’industria, una voce
La Cruise Lines International Association (CLIA), essendo la più grande associazione di categoria al mondo dell’industria crocieristica, è la voce e l’autorità principale della comunità crocieristica globale. Con 15 uffici nel mondo, CLIA ha rappresentanza in Nord e Sudamerica, Europa, Asia e Australasia. CLIA supporta le policy e le pratiche a favore di una crociera sicura, salutare e sostenibile per gli oltre 23 milioni di passeggeri che viaggiano annualmente, e promuove le travel experience a bordo di navi da crociera. I membri comprendono le più prestigiose compagnie di crociera di oceano, fiume e specializzate e una community di agenti di viaggio con formazione di alto livello e altri partner del settore crocieristico tra cui porti, destinazioni, costruttori di navi, fornitori, servizi business e operatori di viaggio impegnati al successo duraturo della crocieristica. Per ulteriori informazioni, visitate www.cruising.org, o seguite CLIA sulle pagine Facebook e Twitter.

0 commenti:

Posta un commento