martedì 19 aprile 2016

Turismo: "Enit riparte da web, big data e sedi"

Big data, il web inteso come un vero "ecosistema digitale" e quindi non solo il portale ma anche applicazioni e social, riallestire e riposizionare nella seconda metà del 2016 le 28 sedi all'estero che al momento sono basate su una mappatura anni '90 del mondo vedendo dove investire di più e dove mettere risorse umane e riutilizzare il personale estero.

Sono queste le priorità dell'Enit indicate dal presidente Evelina Christillin a margine dell'assemblea Federalberghi a Saint Vincent dove è arrivata assieme al consigliere dell'Agenzia Fabio Lazzerini e al direttore esecutivo Gianni Bastianelli.

"Veniamo da un anno e mezzo di commissariamento e l'Enit ha avuto qualche problema di ripartenza ma adesso siamo in corsa - spiega -. Abbiamo rimesso attorno a un tavolo le regioni, le associazioni di categoria, abbiamo rifatto il piano delle fiere riducendole moltissimo. Ci proponiamo di fungere da cabina di regia per fare un discorso di sistema dove ognuno mantiene le proprie peculiarità".

0 commenti:

Posta un commento