giovedì 31 marzo 2016

Weekend al mare: idee per il ponte del 2 giugno 2016

Chi non aspetta altro che un accenno di festività per organizzarsi un weekend lungo, se ne sarà sicuramente già accorto: quest’anno, con il 2 giugno che cade di giovedì, si presenta una ghiottissima occasione per regalarsi un “ponte” come si deve e dare il benvenuto all’estate. Ecco allora una carrellata con qualche spunto per le vostre vacanze del 2 giugno.

Barcellona – Facilmente raggiungibile dall’Italia grazie ai numerosi collegamenti con i maggiori (e non solo) aeroporti dello stivale, il capoluogo della Catalogna dà il meglio di sé all’inizio della bella stagione. All’offerta inesauribile di eventi di ogni genere, concerti, mostre e movida per tutti i gusti, si uniscono infatti le numerose spiagge cittadine. Il litorale di Barcellona si sviluppa per più di quattro chilometri, lungo i quali si succedono arenili dorati – alcuni storici, altri decisamente recenti, frutto delle opere di riqualificazione che interessarono l’area negli anni Novanta – ma tutti facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici (metro in testa) o in bicicletta, grazie alle stazioni del Bicing. Ecco alcuni nomi: San Sebastià, una delle più ampie e frequentate; la storica spiaggia della Barceloneta; Sant Miquel; Nova Icaria; Playa del Bogatell e Playa de la Mar Bella. Numerose sono, ovviamente, le opportunità per gli sportivi, che potranno approfittare di diversi campi da volley.

Catania – Ecco il momento perfetto per viaggiare verso una delle destinazioni più ambite della Sicilia. Ben collegata alla penisola grazie a quello che è il principale aeroporto del Mezzogiorno, Catania è la base ideale per esplorare tutta l’area sudorientale dell’isola. L’inizio di giugno è l’ultimo momento utile (causa caldo torrido a venire…) per chi desidera esplorare i tesori architettonici della zona, a partire dal barocco della Valle di Noto, mentre se il vostro primo obiettivo è il mare, la stagione è ancora lunga. Nelle vicinanze di Catania, il mare più bello è senza dubbio quello della Riviera dei Ciclopi, spettacolare tratto di costa, fatto di scogliere e faraglioni che si gettano a picco nello Ionio, modellati nei secoli dalle eruzioni dell’Etna. Acireale e Aci Castello sono le principali località della zona.

Lisbona – Torniamo nella penisola iberica. La capitale portoghese ha pregi e attrattive infinite, di cui è impossibile non innamorarsi. Ma a volte ci si dimentica che Lisbona può essere anche sinonimo di mare. Anzi, di oceano! È vero che il centro storico della città non si sviluppa sulla costa, ma belle spiagge sono comunque facilmente raggiungibili, anche utilizzando i mezzi pubblici. La più vicina alla città è la spiaggia di Santo Amaro de Oeiras (raggiungibile con il tren de cercanias di Cascais). Più ci si allontana della foce del fiume Tajo, più le spiagge migliorano: verso ovest molto apprezzate sono la spiaggia di Carcavelos (20 minuti di treno) e quelle della rinomata Costa de Estoril, mentre oltrepassando il Tajo verso sud, si incontrano le spettacolari distese degli arenili della Costa de Caparica. Purtroppo l’offerta di voli per Lisbona dall’Italia non è cosi ampia, a differenza delle mete precedenti, e i prezzi sono quasi sempre piuttosto alti. Probabilmente è già troppo tardi per trovare offerte viaggi degne di questo nome, anche su piattaforme come Yalla Yalla. Ma se potete permettervi la spesa, non esitate: ne vale la pena!

Grecia – Beh, in quanto a prezzi proibitivi a ridosso della partenza, qui si tocca l’apice. Ma è pur sempre la Grecia! Ricordate di non fermarvi alle classiche Creta e Rodi. Date uno sguardo anche a Cefalonia (merita, soprattutto il nord dell’isola) e, perché no, Salonicco. Le spiagge della Penisola Calcidica, infatti, sono tra le più belle della Grecia continentale.

0 commenti:

Posta un commento