lunedì 7 dicembre 2015

Viaggio nel castello di Sammezzano

Ecco il suggestivo castello di Sammezzano, uno dei pochi esempi presenti in Italia di architettura orientalista dell'Ottocento. Il castello, chiuso da anni, è stato riaperto per una visita speciale per far conoscere a turisti italiani e stranieri le esotiche bellezze architettoniche e stilistiche contenute nelle sue sale.

Nei mesi scorsi è nato il comitato "Save Sammezzano" che combatte contro la vendita di questa meraviglia attraverso la pagina Fb www.facebook.com/savesammezzano. Ha anche creato un sito, una petizione http://chn.ge/1KRiN4w, rivolta alla Regione Toscana e al Ministero dei Beni Culturali, e una provocatoria raccolta fondi sulla piattaforma Kickstarter.

Sammezzano è infatti frutto della mente geniale del marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes d'Aragona, che ne modificò la struttura preesistente adeguandolo alla corrente dell'Orientalismo che nell'Ottocento si diffuse in tutta Europa. Il Castello è circondato da un parco storico, patrimonio botanico di inestimabile valore, al quale appartengono anche alcune specie arboree indigene tra cui sequoie della California, che hanno trovato a Sammezzano un habitat ideale per la propria sopravvivenza.

0 commenti:

Posta un commento