venerdì 30 ottobre 2015

Le 9 città più futuristiche del mondo

In previsione della Giornata Mondiale delle Città (United Nations World Cities Day) che si terrà il 31 ottobre, Booking.com propone una lista delle 9 città più avveniristiche. Queste mete, moderne e proiettate nel futuro, sono sempre al passo coi tempi e si impegnano per migliorare l’esperienza di vita (o di visita) dei cittadini e dei turisti, introducendo tecnologie sempre più innovative.

1. Curitiba, Brasile
Cosa ha di speciale: una straordinaria sostenibilità ambientale e un'urbanistica intelligente.
L'ottava città più grande del Brasile è una vera fonte di ispirazione: ha vinto premi a livello mondiale per la sua ecosostenibilità, ottenendo anche un riconoscimento speciale dall'Unesco per il suo sistema di trasporti particolarmente efficiente, che può rappresentare un modello per le regioni in via di sviluppo. Un'idea per il soggiorno è il Nomaa Hotel, boutique hotel a 5 stelle di cui potrete apprezzare il design moderno e la posizione proprio nel cuore dell'esclusivo quartiere Batel.

2. Tokyo, Giappone
Cosa ha di speciale: tutto! Dai WC ad alta tecnologia all'architettura più innovativa.
La capitale del digitale colpisce ancora! Tokyo è sempre stata un passo avanti al resto del mondo, grazie ai 13 milioni di fanatici della tecnologia che la abitano. La città ospita la Tokyo Sky Tree, torre più alta del mondo, e attualmente si sta preparando alla sua prossima impresa: ospitare le Olimpiadi del 2020. Il piano comprende anche la costruzione di un villaggio per gli atleti particolarmente futuristico, in cui elettricità e riscaldamento proverranno dall'energia "pulita" dell'idrogeno e il cui unico materiale di scarto sarà l'acqua. Diventerà un modello di efficienza e pulizia per le città del futuro! Per il soggiorno si può scegliere il quartiere storico di Asakusa e in particolare l'ultramoderno ed elegante Gate Hotel Asakusa.

3. Toronto, Canada
Cosa ha di speciale: la sua forza sta nella diversità!
Se la tolleranza e l'accettazione delle differenze sono i valori del futuro, Toronto è decisamente all'avanguardia. Il 49% dei suoi abitanti è nato fuori dal Canada, e l'Unesco ha affermato che è questa la città più eterogenea al mondo. Toronto offre un'architettura davvero affascinante e una scena artistica in rapida espansione, due fattori che contribuiscono ad aumentare il suo carattere avveniristico. Non sottovalutatela: rappresenta anche il centro globale di innovazione per la Cisco, nota società tecnologica tra le più grandi a livello mondiale. In pieno centro, il Thompson Toronto vi permetterà di ammirare lo skyline di Toronto dalla sua piscina all'ultimo piano. Una vista davvero mozzafiato.

4. Amsterdam, Paesi Bassi
Cosa ha di speciale? È una città letteralmente costruita sull'acqua.
La capitale olandese conta al momento oltre 75 progetti di innovazione urbana, per migliorare le infrastrutture sociali e tecnologiche e costruire una città più verde, più sostenibile e più vivibile per tutti. Amsterdam è da sempre famosa per le sue case-barca, e oggi l'isola di Ijburg è pronta a diventare il primo vero quartiere galleggiante della città. Moltissime nuove imprese di tecnologia, inoltre, scelgono di avviare la loro attività proprio ad Amsterdam, dove ha sede il quartier generale di grandi aziende come Booking.com, Uber e Netflix. Il risultato? Le risorse professionali di talento convergono qui da tutto il mondo. Il citizenM Amsterdam vanta tecnologie all'avanguardia, si può addirittura scegliere il tema cromatico della camera.

5. Helsinki, Finlandia
Cosa ha di speciale? Grandi ambizioni per il futuro e tanto coraggio.
Questa città nordica si propone di abolire la proprietà privata delle auto dal 2025. Oltre a incentivare i suoi abitanti a spostarsi a piedi, la città eccelle nel campo dei trasporti urbani rendendoli accessibili a tutti grazie alla rivoluzionaria app BlindSquare, con cui anche i non vedenti potranno muoversi in città. Helsinki, inoltre, è interamente coperta dalla connessione WiFi (gratis, naturalmente!) così si possono usare sempre le mappe sullo smartphone e non si rischia di perdersi o ricevere indicazioni sbagliate. La capitale usa la tecnologia anche per coinvolgere i cittadini nelle attività governative, mettendo a disposizione su internet le statistiche, i progetti e le altre informazioni rilevanti, che possono così essere consultate da tutti. L'Hotel Lilla Roberts è un boutique hotel tecnologico in stile art deco. Da qui si esplora questa splendida città europea nel modo migliore, cioè girando a piedi.

6. Silicon Valley, Stati Uniti
Cosa ha di speciale: serve spiegarlo?
Come non includere in questa lista anche la parte meridionale della San Francisco Bay Area? Ospita alcune delle più grandi società di tecnologia del pianeta, tra cui colossi del calibro di Google e Facebook. Non esiste al mondo un posto con una tale concentrazione di cervelli, menti e idee geniali, che subiscono un'attrazione irresistibile verso questa zona. Se decidete di pranzare in uno dei numerosi food truck di tendenza, occhio a chi sta in fila con voi: potreste trovarvi a tu per tu con il prossimo miliardario. Unitevi agli altri viaggiatori amanti della tecnologia all'Aloft Cupertino, a due passi dal quartier generale della Apple.

7. Masdar, Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti
Cosa ha di speciale: be', è la prima città al mondo con zero emissioni di CO2 e zero rifiuti.
Una volta completata, Masdar promette di diventare il centro urbano più sostenibile al mondo. Questa città cinta da mura, centro nevralgico della tecnologia eco-compatibile, sta sorgendo accanto ad Abu Dhabi e prevede di accogliere quest'anno i suoi primi 7.000 residenti. Le diverse soluzioni adottate includeranno pannelli solari, trasporti pubblici a energia pulita, raffreddamento naturale delle strade e poliziotti "verdi" che controlleranno i consumi. Praticamente un perfetto esempio di città del futuro. Alzi la mano chi non vorrebbe abitarci!
Per soggiornare il più possibile vicino alla nuova città, l'ideale è lo Yas Viceroy Abu Dhabi Hotel.

8. Londra, Regno Unito 
Cosa ha di speciale: è la prova che la felicità conta più di ogni altra cosa.
Londra si è sempre tenuta aggiornata con le più moderne tecnologie pensate per rendere più vivibile la città: la Oyster Card per i trasporti, i bancomat con funzione contactless, l'ampia diffusione di noleggi biciclette, e adesso addirittura la metro 24 ore su 24. Come se non bastasse, è stata creata una City Dashboard su cui il sindaco (e tutti gli altri cittadini) può vedere in tempo reale qual è la situazione in città, dal meteo alla mood map (mappa dell'umore) che mostra il livello di felicità dei londinesi in base ai loro tweet. Un sindaco che fa della felicità dei cittadini una priorità assoluta? Piacerebbe a molti, di sicuro! L'Eccleston Square Hotel, un gioiello high-tech dove si può monitorare anche i livelli di felicità di Londra.

9. Singapore
Cosa ha di speciale: un'architettura futuristica e un'urbanistica volta al progresso.
Con il suo "Supertrees Grove", Singapore ha conquistato un primato mondiale: trattasi di un enorme ed ecologico "bosco" composto di particolari strutture a forma di albero, alte fino a 50 metri, che raccolgono l'acqua piovana, immagazzinano l'energia solare, assorbono il calore e fanno ombra ai visitatori e ai residenti. La città-stato del Sud-est asiatico si impegna anche nella realizzazione di progetti innovativi per ridurre il traffico, con un sistema computerizzato che controlla l'uso dei taxi e una tariffazione flessibile. Vero punto di riferimento e di scambio per le aziende e i viaggiatori di tutto il mondo, questa città vanta un'architettura che vi farà pensare di aver fatto un viaggio nel tempo... nel futuro! Il Marina Bay Sands offre splendide viste sull'intera città.

0 commenti:

Posta un commento